SEGUICI SU
Indietro

ANNA CHIARA VALENTINI

ANNA CHIARA VALENTINI
ANNA CHIARA VALENTINI
Foto di Ilaria Magliocchetti Lombi
ANNA CHIARA VALENTINI
ANNA CHIARA VALENTINI

Anna Chiara Valentini nasce a Parigi e si trasferisce a Roma, dove si forma come architetto. Inizia subito a praticare la professione, ma nel 2014 prende coscienza del fatto che lavorare per ore davanti a un computer la limita moltissimo. La stanca, la fa sentire stretta, un’esecutrice di comandi digitali. Invece di zittire i segnali del suo corpo, li segue coraggiosamente. Scopre per caso il Quilling, una forma d’arte che prevede l’uso della carta per la realizzazione di creazioni fantasiose, e s’incuriosisce. Caparbia, prova a sua volta a fare i primi decori, ci prende gusto e si specializza: tanto che oggi, che ha 35 anni, ha fatto della lavorazione della carta il suo impiego a tempo pieno.

Anna Chiara è un’appassionata di calligrafia, di bella scrittura. Pensa così di reinterpretare il nostro alfabeto secondo il suo punto di vista, donando a ciascuna lettera una propria personalità: ecco come prende vita “Alpha Beta Charta”. Guardandolo, si resta impressionati dalle forme, dalle linee, dalla precisione che ci vuole per dominare la carta come fa lei.

L’artista sente quello che una lettera può dire e la lascia esprimere. Le sue creazioni hanno la forza che si sprigiona dalle cose liberate: come lei, che ha abbandonato la fissità e l’immobilismo della macchina per riconquistare un approccio artigianale alla produzione artistica.

Con grande perseveranza e precisione, Anna Chiara Valentini ha ripreso a toccare le cose, a rimisurarle e riscoprire la loro dimensione concreta. Dimostrando di sapersi adattare agli incastri delle forme e agli improvvisi guizzi della carta, ci regala lettere vive, attraverso le quali ci accorgiamo della bellezza dei segni che più ci appartengono, perché - combinate - ci danno quanto di più prezioso abbiamo: le parole.

La storia è stata raccontata da Martina Germani Riccardi, scrittrice.

- SPAZI E LAVORI -