FOLLOW US
Back

White Noise Gallery

White Noise Gallery
White Noise Gallery
Il rumore bianco dell’arte contemporanea
White Noise Gallery
White Noise Gallery

La White Noise Gallery è stata fondata nel 2014 da Eleonora Aloise e Carlo Maria Lolli Ghetti. Deve il suo nome al fenomeno fisico del rumore bianco e suggerisce attraverso di esso il suo obiettivo principale: essere in grado di captare ed elaborare tutte le frequenze nel mondo dell’arte contemporanea.

Nasce con un’idea di ricerca, non appoggia una corrente e non cerca di cavalcare un’onda. Il cuore curatoriale risiede nello spazio project, che occupa integralmente il basement della galleria con installazioni site-specific dal forte carattere sperimentale. Lo scopo dichiarato è quello di inviare un segnale sullo stato dell’arte attraverso il lavoro di artisti eterogenei che siano in grado di interpretare al meglio gli stimoli del loro tempo.

La galleria si è impegnata per ampliare la sua azione anche al di fuori degli spazi espositivi, creando interessanti collaborazioni con importanti istituzioni culturali: nel 2014 ha lavorato con il Museo di Roma in Trastevere per la mostra “Refugee Hotel” di Gabriele Stabile.

Lo stesso anno ha promosso la mostra di Alessandro Cidda “La città del tempo” esposta all’interno dello Stadio di Domiziano a Roma. Nel 2015 è stata partner del talent prize di Inside Art, con un premio speciale White Noise Gallery. Nello stesso anno collabora con la Real Academia de España a Roma e l’Ambasciata di Spagna, con l’intento di instaurare un legame duraturo fra la realtà internazionale e la città di Roma.

Nel 2014 si ricorda la partecipazione a The Others a Torino, nel 2015 ad Affordable Art Fair a Milano, nel 2016 a Setup Art Fair a Bologna e nuovamente a The Others, nel 2017 al Justmad Art Fair a Madrid e Scope Art Show a New York. Attualmente è impegnata nella ricerca di giovani artisti nazionali ed internazionali con i quali elaborare il pensiero artistico del domani.

- Places -