FOLLOW US
Back

Spazio Roberto Rossellini

Spazio Roberto Rossellini
Spazio Roberto Rossellini
un palcoscenico per nuove opportunità
Spazio Roberto Rossellini
Spazio Roberto Rossellini | un palcoscenico per nuove opportunità

Dopo le ristrutturazioni, la Regione Lazio restituisce alla città lo Spazio Rossellini, all’interno dell’Istituto Cine-TV Roberto Rossellini, dando nuova forma e destinazione agli studi in cui ha girato il grande regista. Lo Spazio nasce con una vocazione per lo spettacolo dal vivo, l’alta formazione e la promozione degli artisti del territorio regionale. Spazio Rossellini promuoverà diverse tipologie di interventi che riguarderanno il teatro, dando spazio a realtà che affrontano con mezzi differenti la pluralità dei linguaggi dello spettacolo dal vivo: un polo dedicato alla creatività. 

Lo spazio è stato inaugurato il 19 settembre scorso alla presenza del presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti insieme al presidente dell’Unione teatri di Roma Felice della Corte, il soprintendente al Teatro dell’Opera di Roma Carlo Fuortes, il direttore del Teatro di Roma Giorgio Barberio Corsetti e il dg di Atcl Luca Fornari.

Centro culturale nel cuore di Roma, Spazio Rossellini offrirà alla città una programmazione ricca e diventerà un luogo di creazione artistica soprattutto per i giovani. Nato nel 1951, era stato inaugurato dalla casa di produzione cinematografica Ponti-De Laurentis, rivelandosi presto come un luogo amato da Totò e, si dice, anche dallo stesso Roberto Rossellini che tanto preferiva le riprese esterne ai metodici set. Situato nel quartiere Marconi, dal 1970 ha ospitato l’Istituto professionale Cine-Tv Rossellini che ha usufruito dello stabile per la formazione degli allievi i quali si ritroveranno, insieme ai docenti, a condividere la “scena” con artisti di vario calibro ed estrazione, al fine di creare non solo una proposta teatrale e culturale attenta ma soprattutto un vero e proprio laboratorio artistico.

L’iniziativa si inserisce in un piano che prevede la riqualificazione di strutture architettoniche come il castello di Santa Severa o il WeGil di Trastevere, come dichiarato dal Preseidente del Lazio Nicola Zingaretti, luoghi dimenticati restituiti ai cittadini.

- MORE IMAGES -
Spazio Roberto Rossellini