FOLLOW US
Back

Opificio Roma Europa

Opificio Roma Europa
Opificio Roma Europa
un vecchio Opificio si reinventa luogo di creatività
Opificio Roma Europa
Opificio Roma Europa

A ridosso delle Mura Aureliane e del Tevere prende nome una della via principali di Roma che collega la citta al mare di Ostia: la via Ostiense che dà il nome all'omonimo quartiere. E' qui che arrivavano a Roma da tutto il  mondo le merci via fiume e dove ancora gli scheletri e le vestigia delle enormi strutture industriali presidiano il paesaggio. E questa anima tipica di commistione dei porti è ancora oggi ben viva in questo quartiere in pieno fermento, abitato ed animato dalla potenza e creatività dei giovani artisti, poeti, studenti, base e trampolino per un mondo ancora in gran parte da progettare e costruire. 

Ed è proprio qui che troviamo l’Opificio Romaeuropa, sede della Fondazione Romaeuropa. L'Opificio, edificato all'inizio del Novecento, era sede della Angelo Sonnino & C. Vi si lavorava a livello industriale la lana. Oggi, grazie al lavoro degli architetti Piersandro Libardi e Felice Andrea è diventato un arioso spazio di volumi modulati da vetri, bianco, metallo. Il termine Opificio indica l’operosità artigiana e l’inventiva artistica. Non solo l’opera, ma anche l’abilità dei maestri nel creare e comunicare la loro arte, con operosità diverse. 

Interamente coperto da wi-fi, questo vecchio opificio riconvertito, è una struttura in grado di rappresentare il confronto fra le nuove culture digitali e l’interazione tra forme diverse di creazione e comunicazione audio-visuale: dall’arte contemporanea alle performing e alle installazioni di digital arts.

Lo spazio, luminoso ed imponente, è strutturato in spazi modulari, adattabili ad ogni esigenza sia in temini di estetica che di funzionalità. La struttura si presta ad essere un location ideale per performance, proiezioni, incontri, conferenze, eventi, workshop, riprese cinematografiche. Lo spazio, reso luminoso da imponenti vetrate, ha un’estensione complessiva di ben 1500 metri quadrati complessivi distribuiti su due livelli,  uno spazio all’aperto ed è in grado di ospitare una platea di circa 100 persone e 200 posti in piedi.

Uno spazio aperto, che favorisce l’accesso e la partecipazione del pubblico, offrendo incroci di esperienze artistiche e declinando l’immaginario di Romaeuropa in un luogo dal forte sapore contemporaneo. La struttura dispone di uno spazio multifunzione completamente oscurabile di circa 200 mq con predisposizione di schermo di proiezione, proiettore e sound, completa di regia audio video e possibilità di utilizzo servizi e cucina per logistica.

- Places -