FOLLOW US
Back

LAZIO CONTEMPORANEO 2020

LAZIO CONTEMPORANEO 2020
LAZIO CONTEMPORANEO 2020
1 milione di euro per la realizzazione di opere visive d’arte contemporanea inedite
LAZIO CONTEMPORANEO 2020
LAZIO CONTEMPORANEO 2020 | 1 milione di euro per la realizzazione di opere visive d’arte contemporanea inedite

Nell’ambito del Programma Lazio Creativo è stato indetto, tramite Lazioinnova, l’avviso Pubblico “Lazio contemporaneo 2020” destinato a sostenere la realizzazione di opere visive d’arte contemporanea inedite, appositamente realizzate. La scadenza è fissata alle ore 18:00 del 10 settembre 2020.

Obiettivi

Sostenere la realizzazione di opere visive d’arte contemporanea inedite, appositamente realizzate da parte dei giovani artisti del Lazio (under 35) e metterle a disposizione del pubblico per almeno 10 anni. Per opere visive d’arte contemporanea si intendono esemplari unici legati all’uso della scultura, della pittura, del disegno, della fotografia o dell’architettura ed eventualmente contaminati dalla musica, dalla danza, dalla poesia o dal cinema, realizzati anche tramite l’utilizzo di tecnologie multimediali e digitali (video arte, arte digitale, video mapping, etc.), quali a titolo non esclusivo installazioni e allestimenti, anche site specific. Sono escluse le opere di street art in quanto oggetto di un Avviso a loro espressamente dedicato.

Requisiti delle opere

Le Opere devono riguardare una o più delle seguenti aree tematiche:

1. la sostenibilità̀ ambientale

2. l’identità̀ dei luoghi e delle comunità̀

3. l’integrazione, vale a dire la valorizzazione delle diversità̀ e il contrasto alle disuguaglianze.

Le opere dovranno essere da completate entro giugno 2021.

Il Fondo

La dotazione finanziaria è di 1.000.000 di euro, di cui 400.000 euro riservati a Progetti da realizzarsi fuori dal territorio di Roma Capitale.

Il sostegno massimo erogabile per ciascun Progetto è di 50.000 euro e si compone di:

un contributo a fondo perduto, in misura pari al 100% delle Spese Ammesse, incluso l’allestimento e quanto altro necessario per garantire la sua tutela e la migliore fruibilità da parte del pubblico, anche diversamente abile, o pari al minore importo di Spese rimaste a carico dei Beneficiari in presenza di una quota di cofinanziamento (altri co-finanziatori, sponsor). Qualora il Beneficiario svolga attività economica (soggetto passivo IRES o libero professionista), il contributo erogato avrà natura di aiuto De Minimis;

un compenso agli artisti pari complessivamente al 20% delle Spese Ammesse (max 10.000 euro), che sarà riconosciuto previa fatturazione a Lazio Innova nel caso in cui i Beneficiari siano gli stessi giovani artisti e creativi del Lazio (negli altri casi i compensi rientrano nelle spese ammissibili).

Beneficiari

Artisti e Creativi del Lazio (anche Opere collettive), under 35, residenti nel Lazio o ivi domiciliati per motivi di studio, che siano titolari di partita IVA. Enti di diritto privato di cui agli artt. da 13 a 19 del codice civile (imprese, associazioni, comitati legalmente riconosciuti, fondazioni, etc.) che, alla data di pubblicazione dell’Avviso siano iscritti al registro delle Imprese, abbiano finalità coerenti e un’ esperienza almeno triennale nella realizzazione di progetti nel settore dell’arte contemporanea.

Presentazione delle domande

La presentazione delle domande termina alle ore 18:00 del 10 settembre 2020 tramite GeCoWEB.

Criteri di valutazione

I Progetti devono contraddistinguersi per:

  • originalità̀, valore creativo e artistico delle Opere, incluso il contesto e le modalità̀ di fruizione da parte del pubblico
  • chiarezza della descrizione della realizzazione e dei relativi costi
  • esperienza e capacità dei beneficiari e dei partner coinvolti attinenti al mondo dell’arte contemporanea
  • coerenza con le aree tematiche
  • uso di materiali di riciclo o a basso impatto ambientale

La valutazione è rimessa ad esperti in arte contemporanea che stileranno la graduatoria sulla base della quale sarà̀ assegnata la dotazione finanziaria ai progetti ammessi, nel rispetto della riserva prevista. L’ammissione al sostegno potrà̀ essere condizionata all’ottenimento delle autorizzazioni necessarie o alla formalizzazione degli impegni relativi alla messa a disposizione da parte di terzi degli spazi che garantiscono l’accessibilità̀ al pubblico delle Opere (che in sede di domanda possono essere oggetto di lettere di intenti).

Modalità̀ di erogazione

Il contributo a fondo perduto sarà̀ erogato:

  • a titolo di anticipo (facoltativo), nella misura del 40% del contributo concesso, a fronte di richiesta corredata di Fideiussione, da presentare entro 60 giorni dalla sottoscrizione dell’Atto di Impegno
  • a titolo di SAL (facoltativo), a fronte di richiesta corredata di rendicontazione delle Spese Effettivamente Sostenute pari ad almeno il 50% dell’importo delle Spese Ammesse
  • a titolo di saldo a fronte di richiesta corredata di rendicontazione delle Spese Effettivamente Sostenute
  • Il compenso agli Autori, nei casi previsti, sarà erogato congiuntamente e proporzionalmente alle erogazioni del contributo a fondo perduto a titolo di SAL e di saldo.

La presentazione delle domande termina alle ore 18:00 del 10 settembre 2020