FOLLOW US
Back

FABLAB TERRACINA

FABLAB TERRACINA
FABLAB TERRACINA
un fablab distrettuale votato all'innovazione
FABLAB TERRACINA
FABLAB TERRACINA

Il FabLab Terracina, servizio dell’Azienda Speciale Terracina (Ente Strumentale del Comune di Terracina) primo fablab distrettuale del territorio, è un progetto realizzato nell’ambito del Distretto Socio Sanitario LT4 (che comprende i comuni di Terracina, Fondi, San Felice Circeo, Monte San Biagio, Sperlonga, Lenola e Campodimele) con l’intento di creare una “cultura del fare” nella società, utilizzando macchinari innovativi e trasformando il garage di una volta in un laboratorio 3.0, alla portata di tutti.

Abbiamo intervistato Vittorio Rossetti, referente della struttura.

Quando avete aperto ?

“Abbiamo aperto il 18 febbraio 2019, come laboratorio innovativo che permetta a chiunque di usare macchinari costosi e futuristici e di poter creare una rete, una comunità, quella dei makers, che possa scambiare conoscenze e capacità progettuali e produttive.

Quali sono i servizi che offrite?

“Il nostro centro, mette a disposizione degli iscritti, una vasta gamma di stampanti 3D, una macchina a taglio e incisione laser, una falegnameria completa di tutto, banchi di prototipazione elettronica (con schede Arduino e Raspberry), un plotter da taglio e scrittura e diverse postazioni PC.  Agli abbonati offriamo un corso completo gratuito per poter iniziare ad usare questi macchinari e durante l’anno organizziamo corsi più specialistici, indirizzati a coloro che vogliano approfondire tematiche più complesse, come la grafica vettoriale (utilissima per utilizzare i nostri macchinari), l’elettronica e la stampa 3D”.

Quali materiali/attrezzature/corsi/iniziative sono a disposizione?

“Quest’anno, dopo diversi mesi di continua ricerca e perfezionamento, perseguendo l’obbiettivo di dare un contributo al lotto contro il COVID-19, abbiamo instaurato una partnership molto importante con l’azienda romana Esa Genius e, con essa, abbiamo implementato il progetto CURA 3D – Free to Touch. Si tratta di un progetto pilota finalizzato alla stampa in 3D di oggetti e superfici autosanificanti: utilizzando un materiale in grado di neutralizzare virus e batteri, atossico e biodegradabile, questi oggetti vengono progettati e poi prodotti direttamente nel nostro Fablab, attraverso le stampanti 3D messe a punto dalla Esagenius durante lo sviluppo del loro marchio DESCUDO 29. Durante questa fase pilota, CURA 3D si sta incentrato sulla messa in sicurezza dei principali istituti scolastici della città, partendo con l’allestimento dei tre Asili Comunali direttamente gestiti dall’Azienda Speciale Terracina a cui fa capo lo stesso Fablab. Dopo il collaudo in questi primi impianti, si passerà all’applicazione fattiva del progetto anche nelle altre scuole di ogni ordine e grado del territorio, laddove si dimostri l’interesse dei rispettivi dirigenti.

Un altro importante traguardo raggiunto, è stata la collaborazione con la nascente startup lightScience e con il suo CEO, il Dott. Marco Vismara, terracinese d’origine, il quale ha scelto il nostro FabLab per produrre il prototipo del loro primo prodotto in ambito medico, progetto grazie al quale si sono classificati tra le prime sei finaliste del prestigioso contest WMF (We Make Future). Tra le varie attività che svolgiamo, oltre quelle di progettazione e prototipazione, ci sono i percorsi di alternanza scuola lavoro (PCTO) aperti con i vari istituti superiori della zona, nei quali cerchiamo di introdurre gli studenti al mondo della progettazione digitale: ad esempio con il Liceo Scientifico di Terracina (il Leonardo Da Vinci) abbiamo aperto un percorso di tre anni chiamato “Musei in 3D” che li porterà, attraverso la scansione 3D e l’uso di software come Sketchup, a creare un percorso museale digitale, fino alla relativa stampa in 3D di opere museali.  Chiudo menzionando un altro progetto del quale sono veramente fiero e che riguarda la mobilità sostenibile: la costruzione del nostro Skateboard Elettrico del quale potrete vedere la realizzazione della tavola in timelapse al seguente link YouTube: https://www.youtube.com/watch?v=U3YKVNBo3Kg. Lo skate è stato interamente progettato e costruito (pacco batteria compreso) all’interno del FabLab, dimostrando così che niente è impossibile qui da noi, se solo si ha un’idea, la voglia di realizzarla, la passione e la tenacia, le uniche virtù richieste per poter essere fregiati del titolo di makers del FabLab Terracina”.

- Places -