FOLLOW US
Back

RIVOLUZIONE ARTISTICA DELLA TUSCIA

RIVOLUZIONE ARTISTICA DELLA TUSCIA
RIVOLUZIONE ARTISTICA DELLA TUSCIA
Sette artisti raccontano in una mostra la loro creatività
RIVOLUZIONE ARTISTICA DELLA TUSCIA
RIVOLUZIONE ARTISTICA DELLA TUSCIA | Sette artisti raccontano in una mostra la loro creatività
In quante forme può essere declinata la parola arte? E quali sono i nuovi linguaggi attraverso i quali la creatività si sta ora esprimendo? Se a rispondere sono artisti famosi che provengono dalla Tuscia vuol dire che si sta parlando della mostra "Contemporanea / Contemporanei", in esposizione nei locali dell’ex Mattatoio di Viterbo fino al prossimo 29 maggio.
 
I protagonisti di “Contemporanea/Contemporanei”
Sette artisti, diversi nel genere e nella loro visione dell’arte, ma legati da uno stesso comun denominatore: la Tuscia: chi dalla nascita, chi per adozione.  Sono loro i protagonisti di “Contemporanea/Contemporanei”, una mostra, organizzata dal Comune di Viterbo con la collaborazione della Fondazione Carivit, che indaga sulle molteplici e innovative forme di creatività che invadono e arricchiscono il territorio viterbese . 
Sette nomi diversi per sette modi di concepire e costruire un percorso artistico: dalla scultura ormai famosa a livello internazionale di Davide Dormino, un eclettico artista di origini viterbesi e che negli anni è riuscito a imporsi con la sua arte underground e impegnata, a Massimo de Giovanni, noto per il riuso dei materiali nelle sue sculture e installazioni. Poi ci sono Jan Incoronato, Federico Paris e Pasquale Altieri le cui produzioni  spaziano dalla pittura all’assemblaggio, dal ready-made alle installazioni site specific, seguono Sophie Savoie e Arialdo Miotto con un’attenta ricerca sul concetto di lusso.
 
L’arte contemporanea a due passi da casa
Una mostra che si propone anche come modello di esposizione a Km zero, cioè che propone opere dello stesso territorio nel quale è allestita, all’interno di uno spazio recuperato e di grande fascino come l’ex Mattatoio di Viterbo.
MORE IMAGES