SEGUICI SU
Indietro

WOW ARCHITETTURA

WOW ARCHITETTURA
WOW ARCHITETTURA
progettare case e spazi urbani ascoltando gli spazi e la natura
WOW ARCHITETTURA
WOW ARCHITETTURA

WOWARCHITETTURA è uno studio di architettura di Roma e diretto da Maurizio Vellucci. Lo studio si occupa di progettazione architettonica, dal design di interni fino alla pianificazione urbana, per realizzare progetti con una nuova idea di nuovi modi di vivere. La trasformazione strutturale delle città e l’utilizzo intelligente della tecnologica sono le tematiche principali della propria ricerca, che vuole esprimersi attraverso un linguaggio architettonico sobrio ed equilibrato.

Lo Studio ha ricevuto diversi premi e riconoscimenti in concorsi internazionali, tra i quali il primo premio al Concorso “Scuole Innovative” per la progettazione di un Istituto Agrario a Rieti e il primo premio al concorso “Sole Mare Vento” con BEEboat, progetto di mobilità alternativa. Viene inoltre invitato ad esporre i propri alla 2a Biennale di Architettura di Pisa dal titolo “Città, acqua, un laboratorio sul futuro”.

Maurizio Vellucci, laureato presso l’Università Roma Tre, dopo l' esperienza professionale per lo studio Fuksas, nel 2012 ha vinto il concorso a Roma per la rigenerazione urbana del lungo Tevere Ripa Grande,  nel 2015 ha vinto il premio NewItalianblood e nel 2016 è stato inserito nel catalogo “100 Storie” di Lazio Creativo come miglior progetto tecnologico innovativo.

A lui abbiamo rivolto qualche domanda

Quando avete aperto?

"Lo Studio nasce nel 2014 nel momento in cui, dopo esser cresciuti e aver studiato nell’era delle Archistar e dell’architettura patinata, molto spesso vuota e priva di anima, abbiamo sentito la necessità di ricercare un’identità; WOWARCHITETTURA nasce dall’esigenza di progettare luoghi che siano capaci di stupire, per la forza del loro equilibrio e della propria sobrietà ed eleganza".

Come nasce un progetto?

"Spesso al primo sopralluogo con il cliente, alla domanda “Architetto lei come lo farebbe?” rispondiamo con un sorriso; tutti i nostri progetti infatti, sono frutto di un lungo percorso di ascolto, nel quale viene analizzato il contesto ambientale, si valuta la fattibilità tecnica e ci si confronta con le esigenze del committente. Nella fase operativa le riflessioni iniziali prendono forma, si modificano, si moltiplicano rapidamente attraverso l’uso di modelli e schizzi fino al punto in cui il progetto risulta convincente nella forma e nella funzione".

Quali e chi sono le sue fonti di ispirazione?

"La natura senz’altro è la prima fonte di ispirazione, tanto complessa nella sua struttura quanto facile nella sua comprensione, rappresenta la metafora perfetta per ogni progetto. Sono affascinato, inoltre, dalla capacità di sintesi che possiedono i grandi artisti, in grado di farci emozionare attraverso l’utilizzo di semplici note, parole. Sono, poi, certamente legato affettivamente ai grandi maestri dell’Architettura Moderna, uno su tutti Louis Kahn che con grande coraggio ha saputo reinterpretare l’Architettura Classica attraverso l’utilizzo raffinato di materia, luce e proporzione, esercitando di fatto una grande influenza sugli Architetti Contemporanei".

- Gli Spazi -