SEGUICI SU
Indietro

Vanessa Farano

Vanessa Farano
Vanessa Farano
vivere colorando la realtà
Foto di Antonio Barrella
Vanessa Farano
Vanessa Farano

Vanessa Farano ha venticinque anni e ha già avuto, per il suo lavoro di graphic designer e illustratrice, premi e riconoscimenti importanti, come il Quad Award e Design and Design, International Awards. È nata a Terracina nel 1990 e disegna dalla prima che volta che ha avuto in mano una matita. Racconta che sin da quando era bambina sognava di fare il liceo artistico, anche se non sapeva bene cosa fosse. Poi il liceo artistico l'ha fatto davvero ed è proprio fra i banchi di quella scuola che si è innamorata della grafica vettoriale, che è ancora oggi la cosa che più la appassiona e la diverte.

Dopo il liceo artistico ha studiato alla scuola Goood Lab di Latina. Ha frequentato per due anni il corso di Graphic Design & Multimedia all'Accademia delle Arti e Nuove Tecnologie a Roma, e ora è tornata a vivere al suo paese, Borgo Hermada, una frazione del comune di Terracina. Da lì disegna e colora, inventa e crea: forme geometriche e figurative, immagini iconiche e evocative. Sogna di partire, di andare in Svezia o in Nuova Zelanda, di unire il lavoro e lo studio all'amore per la natura, “la mia parte stupida e quella zen”. Nel frattempo collabora con riviste, siti Internet, aziende. Come Levi's, Paperbanana, che realizza oggetti di carta, per la quale ha disegnato una serie di biglietti d'auguri; Chicken Broccoli, Fegato Magazine, per la quale ha disegnato una sirena che suona l'ukulele, la rivista di illustrazione Fabrique du Cinéma.

La cosa più bella che ha fatto è stata la conoscenza con Chicken Broccoli, una rivista on line che si occupa di recensioni cinematografiche, una di quelle cose che nella vita accadono un po' per caso e poi si rivelano importanti. Per loro ha realizzato il poster di NymphOmaniac, per il Chicken Broccoli Awards 2014. Da quest'esperienza è nata una collaborazione che ancora dura. Vanessa vuole continuare a lavorare, a studiare e a imparare, nel frattempo fa yoga e parkour, legge e si prende cura del suo gatto.

 

La storia di Vanessa Farano è stata raccontata da Paola Soriga, scrittrice.

- SPAZI E LAVORI -