SEGUICI SU
Indietro

Va' dove ti porta il legno

Va' dove ti porta il legno
Va' dove ti porta il legno
Montefiscone, alla scoperta di botteghe e tradizioni
Va' dove ti porta il legno
Va' dove ti porta il legno

Un Comune antico e ricco di storia, a 15 Km da Viterbo, nei pressi del lago di Bolsena e della Rocca dei Papi, un luogo che fa dell’artigianato e del buon vino i suoi principali marchi di fabbrica. Montefiascone è proprio questo, un tripudio di diversi elementi che si fondono insieme quando si arriva a visitarlo. E uno di questi è l’artigianato che come in molte altre piccole realtà qui vive e rivive da generazioni grazie alla passione e al lavoro di chi da padre in figlio porta avanti antiche botteghe sfruttando materiali semplici ma allo stesso tempo preziosi.

Il legno per dare vita agli animali
E quando si parla di creatività non si può non fare un salto allo Zoo di legno, nel pieno centro storico di Montefiascone. Qui, in corso Cavour 41, da oltre 30 anni si lavora per creare animali in legno di qualsiasi specie. Il comun denominatore? Il materiale con cui vengono realizzati: l’abete. No, non siamo dentro la favola di Pinocchio, ma anche in questo laboratorio ci sono diversi ‘mastri geppetti’ che con grande maestria riescono a plasmare un semplice pezzo di legno. Il risultato? Animali di ogni genere e forma, gufi e gatti i più richiesti. Animali come oggettistica ma anche come decoro di complementi d’arredo. Armadi, sedie, cassettiere e tanto altro ancora. Insomma se siete amanti del regno faunistico non potete tralasciare questo posto.

Tradizioni familiari al servizio dell’artigianato
Rimanendo sempre in tema legno, ma spostandoci poco fuori dal centro cittadino, su via Cassia 096, si trova la falegnameria Zeppa. Anche qui complementi d’arredo e oggettistica varia, dagli animali agli splendidi Pinocchi, prendono forma grazie alle abili mani dei due fratelli Zeppa che ogni giorno se ne occupano con grande maestria in questo territorio al confine con Umbria e Toscana.

I mille volti della ceramica
E se al legno si preferisce la ceramica basta dirigersi in via Poggio della Frusta 70, sulla SS Cassia Nord, a poca distanza dal Comune laziale, per imbattersi in una realtà dove ceramica e fantasia non deluderanno le aspettative. Terra e Colore, questo il nome del laboratorio artigianale, nasce infatti dalla ventennale esperienza di Gianfranco Riti, che ha saputo unire con successo la piastrella industriale con la decorazione manuale (Ceramica Tacconi). Il risultato sono piastrelle, listelli, oggettistica e illuminazione, tutto rigorosamente fatto e decorato a mano. E c’è di più; con l’intento di dare nuova vita a un’arte antica, a Terra e Colore è possibile partecipare a workshop e corsi mirati, per guardare al futuro ma sempre attenti alle origini decorative di questo materiale.

- LE OPERE -