SEGUICI SU
Indietro

Urban Self Portraits

Urban Self Portraits
Urban Self Portraits
Foto di Ilaria Magliocchetti Lombi
Urban Self Portraits
Urban Self Portraits

Emiliano e Lorenzo Zandri, rispettivamente 29 e 25 anni, sono due fratelli. Ma sono anche architetti e fotografi, si occupano di fotografia urbana e d’interni. Così, quando lo scorso anno è stato chiesto loro di testare la Polaroid I-1, risultato dell’”Impossible Project” di Elvis Lives, non hanno esitato. Hanno iniziato a scattare, ritraendo se stessi nel paesaggio di Roma. Per il loro primo progetto insieme, hanno potuto contare sulle straordinarie caratteristiche della macchina che avevano a disposizione: un’istantanea con resa analogica, super tecnologica, con tempi di scatto, esposizione e apertura del diaframma regolabili via bluetooth. Potendola gestire tramite un’applicazione, hanno quindi potuto giocare collocandosi nello spazio, esaltando sia gli scenari architettonici che sceglievano di volta in volta sia la contrapposizione tra l’elemento umano e quello architettonico, antico, moderno e contemporaneo.

Con occhi allenati, forti della loro esperienza di vita e d’indagine sulla città, sono stati capaci di rendere la bellezza e le contraddizioni dei luoghi che hanno sempre amato, insieme a quelli sui quali vogliono si ponga maggiore attenzione, affinché si arrivi a riqualificarli e recuperarli. Utilizzando la fotografia come strumento di ricerca, si sono resi autori e protagonisti di un ambizioso progetto. Hanno saputo perdersi negli scenari urbani, restituire allo spettatore un’idea della sconfinata identità architettonica romana e regalargli atmosfere sognanti. “Urban Self Portraits” è una serie di diciotto scatti pieni di passione, precisione, ironia e contrasti. Emiliano e Lorenzo, curiosi, folli e metodici, volevano restituirci il loro caratteristico sguardo sulla città di Roma, e ci sono riusciti.

La storia è stata raccontata Martina Germani Riccardi, scrittrice.

- SPAZI E LAVORI -