SEGUICI SU
Indietro

Un mestiere antico, un nuovo lavoro

Un mestiere antico, un nuovo lavoro
Un mestiere antico, un nuovo lavoro
Lavorare il legno con le metodologie, le colle, i colori e le vernici di un tempo
Un mestiere antico, un nuovo lavoro
Un mestiere antico, un nuovo lavoro

Fabio Giovannini lavora e cesella il legno, ispirandosi anche al passato e ai suoi più grandi artisti. Forte di un'esperienza quasi trentennale nell'ebanisteria e nel restauro di qualsiasi legno e superficie, realizza mobili, intagli e intarsi di ogni genere. La creazione e la realizzazione richiedono tempo, passione e pazienza, ma garantiscono risultati straordinari grazie a materiali di prima qualità e alle tecniche tramandate dai maestri. A Fabio Giovannini, che è anche in grado di riprodurre perfettamente mobili antichi di qualsiasi stile, si possono affidare idee disegnate su carta o modelli in creta, che lui trasforma in opere lignee realizzate rigorosamente a mano. Vecchia Maniera, il nome della bottega artigiana, non è solo un modo di dire, ma una vera e propria filosofia di vita e di lavoro. Qui si usano metodologie di una volta, e poi le colle, i colori e le vernici di un tempo.

Ogni pezzo prodotto è in serie limitata o, per meglio dire, rappresenta un unico, data la particolare lavorazione e le altrettanto pregevoli finiture e costruzioni, che sottolineano l'estrema cura dei dettagli. Il legno utilizzato è solo quello massello, che con la sua robustezza e autenticità fornisce un valore aggiunto a qualsiasi opera e mobile. Nel negozio di Campagnano, comune nella provincia di Roma al confine con la Tuscia, tutto si tocca con mano e, scendendo pochi scalini, è possibile ammirare non solo i prodotti già realizzati, ma analizzare anche quelli in lavorazione. Si possono seguire tutte le fasi che portano alla nascita dei vari manufatti, da quelli più piccoli a quelli più grandi.

 

POTREBBE INTERESSARTI