SEGUICI SU
Indietro

Tra le architetture della Biennale di Venezia

Tra le architetture della Biennale di Venezia
Tra le architetture della Biennale di Venezia
Al via sei mesi di eventi sul tema REPORTING FROM THE FRONT
Tra le architetture della Biennale di Venezia
Tra le architetture della Biennale di Venezia | Al via sei mesi di eventi sul tema REPORTING FROM THE FRONT
È già imminente l’inizio della quindicesima Mostra Internazionale di Architettura dal titolo REPORTING FROM THE FRONT. Il fronte visto come il luogo in cui gli architetti combattono quotidianamente la battaglia per migliorare la qualità dell’ambiente edificato e, di conseguenza, della vita delle persone. Nessuna scusa per non partecipare: l’evento, diretto da Alejandro Aravena e organizzato dalla Biennale di Venezia, sarà aperto al pubblico dal 28 maggio fino al prossimo autunno, concludendosi il 27 novembre 2016.
 
Il ricco mondo della Biennale
Una serie di lavori e di eventi in cui l’architettura e il design saranno acclamati, osannati e applauditi: il percorso espositivo presenta 88 progetti provenienti da 37 paesi diversi, con 33 architetti under 40, dal Padiglione Centrale (Giardini) all’Arsenale. I progetti di REPORTING FROM THE FRONT propongono i lavori di coloro che scrutano l’orizzonte alla ricerca di nuovi ambiti di azione, senza paura di affrontare temi quali la segregazione, le disuguaglianze, le periferie, l’accesso a strutture igienico-sanitarie, i disastri naturali, la carenza di alloggi, la migrazione, l’informalità, la criminalità, il traffico, lo spreco, l’inquinamento e la partecipazione delle comunità. In una perfetta sintesi tra creatività e buon senso.
 
I progetti speciali…
Tre sono i progetti speciali in programma: “Reporting from Marghera and Other Waterfronts”, una rilettura di alcuni dei progetti più significativi di rigenerazione urbana di porti industriali, già attuati o in corso di attuazione, per riflettere sulla complessa riconversione produttiva di Porto Marghera; “A World of Fragile Parts”, che vede La Biennale di Venezia e il Victoria and Albert Museum (V&A) di Londra affrontare il tema delle minacce che incombono sulla salvaguardia dei siti del patrimonio globale dell’umanità, indagando in che modo la produzione di copie può aiutare nella preservazione delle opere d’arte; “Conflicts of an Urban Age”, nato in previsione della conferenza mondiale delle Nazioni Unite Habitat III e allestito nel padiglione delle città, propone approfondimenti su tendenze e conflitti nell’ambito urbano attuale, quali la crescita esponenziale, l’erosione dello spazio pubblico e il degrado ambientale dilaganti. 
 
I Sabati dell’architettura
Da segnalare: i Sabati dell’Architettura, un ciclo di incontri, ogni ultimo weekend del mese, che vedrà come relatori gli stessi protagonisti della Mostra, e il ritorno della Biennale Session, un’occasione pensata per le istituzioni che operano nel campo della formazione e della ricerca nel settore dell’architettura, come università e accademie. 
Immagini Correlate