SEGUICI SU
Indietro

Summer Tales

Summer Tales
Summer Tales
l'uomo che cammina
Summer Tales
Summer Tales | l'uomo che cammina

Dopo una tournée in diverse città italiane ed estere, e un’ottima accoglienza da parte del pubblico e della critica, L’UOMO CHE CAMMINA è allestito a Roma con un protagonista d’eccezione, la preziosa partecipazione di numerosi cittadini ed artisti, e le atmosfere irripetibili della Capitale.

Una performance di paesaggio della durata di quattro ore circa, un viaggio a piedi per 15 spettatori alla volta che unisce i luoghi simbolo dell’antichità classica, i palazzi della politica, i quartieri popolari, le zone ai margini, i giardini segreti e fantasmatici, no agli estremi con ni del territorio urbano. 

Una drammaturgia di spazi popolata da presenze evanescenti, una ballata fatta di sottili interventi sul reale, una struttura narrativa esile ed aperta, che punta a lasciar spazio, per osservare i fenomeni e la vita della città farsi coreografia. Un perdersi dentro l’iconografia mitica e sublime, popolare ed esuberante, meta sica e spietata di questa città.

Un uomo percorre la città passeggiando. Attraversa una varietà di spazi che si susseguono all’interno di un ininterrotto piano sequenza e che si ricompongono in un trittico quasi ultraterreno. Durante questo tragitto il frammento di una vita si dispiega: un pomeriggio di ne estate dall’andamento sospeso, la gura di un uomo umbratile e sfuggente, calato in un gioco di apparizioni e depistaggi narrativi. Attraverso il suo viaggio il paesaggio si apre e si svela agli occhi del pubblico che lo segue a distanza, come a spiarlo, in bilico tra identificazione e distacco.

A partire dal graphic novel L’uomo che cammina di Jiro Taniguchi, DOM- costruisce una drammaturgia di spazi in cui esplorare il con ne tra urbano e terzo paesaggio, tra centro e periferia: addentrandosi sempre più profondamente nella sostanza dei luoghi, l’esperienza viva del cammino diventa il pretesto per un corpo a corpo con il reale.

DOM- è un progetto artistico, nato dalla collaborazione tra Leonardo Delogu e Valerio Sirna, che indaga la relazione tra corpo e paesaggio, e si impegna nella trasmissione di peculiari pratiche di abitazione, in particolare legate al corpo, allo spazio e al tempo della creazione artistica.

DOM- costruisce eventi performativi, scritti, seminari, camminate, installazioni, video, reportage fotografici, feste e giardini.

Immagini Correlate