SEGUICI SU
Indietro

Street art a Terracina

Street art a Terracina
Street art a Terracina
I murales parlano spagnolo
Street art a Terracina
Street art a Terracina

Oggi ci troviamo nel basso Lazio, a Terracina, dove il progetto Memorie Urbane ha saputo coinvolgere artisti di fama internazionale. In questo percorso vediamo i murales realizzati da artisti spagnoli e argentini.

Fernando Hernández Arboleda, meglio conosciuto con lo pseudonimo di Koctel, nasce a Granada, Spagna, nel 1989. Koctel disegna il suo mondo, ispirato dagli odori e dai sapori dei luoghi che ha visitato. Attraverso il suo lavoro l’artista vuole trasportarci in un’atmosfera tropicale dove i frutti acquisiscono umanità e diventano i personaggi principali dell’opera. Ritorna a Memorie Urbane dopo lo splendido muro realizzato a Fondi nell’edizione passata, per un intervento lunghissimo di 70 metri a Terracina.

Classe 1981, Rafael Marquez alias Fafa è uno street artist di origine spagnola, nato ad Irun, Paesi Baschi, ma cresciuto a Siviglia dove ha frequentato la scuola d’arte, attualmente vive in Svizzera. La passione di Fafa per la pittura inizia da bambino, grande fan della cultura hip hop inizia, nel 1998, a dipingere anche in strada. Fafa ama creare opere colorate sia all’esterno, sui muri, che nel suo studio, su tela, utilizzando varie tecniche e diversi strumenti, come pennelli, pittura acrilica, spray e pittura ad olio. Le sue opere, basate su fotografie, mirano a catturare i momenti e l’essenza dei suoi soggetti. Per la sua prima italiana con Memorie Urbane 2018 ha lavorato a Terracina sulla Torretta dei Painters dove ritroviamo anche i lavori di Apolo Torres e Alaniz.

Alaniz, argentino, vive e lavora a Berlino. Evitando l’attenzione diretta dell’opinione pubblica e mantenendo la sua identità anonima, Alaniz è un vero e proprio graffiti artist di vecchia scuola. Per l’artista argentino dipingere per strada è il modo migliore per comunicare un messaggio e arrivare al maggior numero di persone possibili. Il soggetto principale delle sue opere sono le persone incontrate nel corso dei suoi innumerevoli viaggi. Alaniz è stato ospite di Memorie Urbane 2017 a settembre, quando ha realizzato due lavori a Terracina: Sisifo e la Madre dell’artista. È ritornato a novembre 2017 per prendere parte al progetto 25November.org | stop violence against women. Per l’occasione Alaniz ha dipinto 5 nuovi muri, a Minturno, Isernia, Fondi, Pontinia e Terracina.

Lula Goce (classe 1976) è un’artista spagnola originaria della Galizia. Si forma all’Accademia di Belle Arti di Salamanca per poi trasferirsi a Barcellona dove compie studi di grafica e illustrazione. Artista curiosa e amante della sperimentazione, Lula si lascia ispirare dalla natura umana restituendo nelle sue produzioni artistiche un’indagine introspettiva, spesso ironica, a cui fa da sfondo la sua personale critica alla contemporanea società dei consumi. Prima italiana con Memorie Urbane 2017, Lula ha realizzato una opera di grandi dimensioni presso la scuola Giovanni Paolo II di Terracina.

- LE OPERE -
Photo credit by Memorie Urbane
Photo credit by Memorie Urbane
Photo credit by Memorie Urbane
Photo credit by Memorie Urbane