SEGUICI SU
Indietro

SPRING ATTITUDE FESTIVAL

SPRING ATTITUDE FESTIVAL
SPRING ATTITUDE FESTIVAL
Foto di Antonio Barrella
SPRING ATTITUDE FESTIVAL
SPRING ATTITUDE FESTIVAL

Una rondine non farà primavera, ma un festival di musica elettronica - almeno a Roma - sì. «E poi diciamolo» aggiungono loro «c’è forse un altro posto nel mondo dove l’energia della primavera è forte e bella come a Roma?».

Fresco, solare, colorato, questo è lo Spring Attitude: con oltre 12000 presenze nel 2015, si è ormai affermato come il principale festival di musica elettronica della Capitale. Un nome che strizza l'occhio al Primavera Sound di Barcellona ma guarda pure ad altre realtà europee quali il Glanstonbury e il Sonar, senza dimenticare l’eredità italiana di Dissonanze.

Spring Attitude nasce dall'unione di due note realtà del panorama musicale romano: L-ektrica, serata di musica alternativa del mondo indie e dance di cui fanno parte Andrea e Fabrizio Esu insieme a Claudia e Alessandro Gianvenuti; e l’Akab, storico club di Testaccio di cui fanno parte Leonardo Scuderi, Rocco Lerose e Giovanni Capalbo. Una squadra che negli anni si è arricchita e oggi conta oltre 20 persone di età compresa fra i 22 e i 47 anni. Alcuni membri del collettivo inizialmente erano clienti delle serate di L-ektrica, altri professionisti nel campo della comunicazione, del design, della musica e nella fotografia, qualcuno addirittura faceva l'avvocato; altri provengono dal mondo del sociale e della partecipazione.

Tutti al lavoro, costantemente, per mettere sui 3 giorni di festival che si tengono a maggio e gli altri eventi durante l'anno, come ad esempio l'Outdoor festival.

E se le giornate di festival si svolgono ogni anno in luoghi diversi, da Spazio Novecento all'Ex Caserma Guido Reni, il gruppo di lavoro si è dotato solo recentemente di una sede fisica, un “Quartier generale” in cui la condivisione dello spazio permette di scoprire artisti, scambiarsi idee, prendere decisioni, progettare, mettendo a sistema le diverse visioni che ciascuno porta.

Perché questa è la filosofia dietro a Spring Attitude: allargare gli orizzonti.

La storia è stata raccontata da Chiara Sfregola, scrittrice.

- SPAZI E LAVORI -