SEGUICI SU
Indietro

Spatialconnection (s)

Spatialconnection (s)
Spatialconnection (s)
architettura integrata al paesaggio
Spatialconnection (s)
Spatialconnection (s)

Nel 2009 dalla visione e dall’ambizione dell’ingegnere Dario Donato nasce lo studio di progettazione Spatialconnection(s), con la prima sede a Viterbo e ora anche a Napoli. Architettura intesa come tante cose: un'idea di spazio, una visione del mondo, un punto d'equilibro tra funzionalità e bellezza, laddove un edificio imponente come un hotel riesca ad inserirsi nel paesaggio senza apparire come un intruso, ma come un elemento che sembrava mancasse per completarlo. Spatialconnection (s) lavora, soprattutto, all’estero: Cina, Russia, Germania, Corea del Sud, Arabia Saudita, Oman, senza dimenticare l’Italia ed ha acquisito competenze specifiche e di altissimo livello, specializzandosi in progetti imponenti come centri commerciali, hotel, residenze, uffici, torri.

Lo studio impiega strumenti innovativi di ricerca, speculazione, contaminazione ed evoluzione per l'architettura e il design in movimento, utilizzando la nuova cultura digitale, per creare soluzioni socialmente, ecologicamente, economicamente performanti e dimostrarne, in modo tangibile, la loro fattibilità. Spatialconnection (s) si avvale di un team di architetti, designer, programmatori, ingegneri che lavorano in sinergia e, provenendo da pregresse esperienze diverse per cultura e studi, tramite il confronto, nel processo creativo producono soluzione inusuali e innovative.

Lo studio è stato tra vincitori, nella sezione Architettura e Design, nel 2016 e nel 2017  del Contest “100 storie di creatività” promosso da Regione Lazio, nell’ambito del Programma Lazio Creativo, in collaborazione con LAZIOcrea e Lazio Innova.

- Gli Spazi -