SEGUICI SU
Indietro

Space Invader

Space Invader
Space Invader
a caccia di alieni nella capitale
Space Invader
Space Invader

Vi siete mai chiesti cosa c’è dietro ai quei disegni sui muri a forma di alieni stile anni ’80, tipici dei giochi arcade di quegli anni? Sapete che esiste addirittura una loro mappatura mondiale?
A realizzarli è Invader, uno street artist francese che incolla personaggi ispirati al videogioco arcade Space Invaders del 1978 realizzandoli con piastrelle colorate. Partendo nel 1988 da Parigi,  Invader ha conquistato la sua fama collocando le sue opere in più di 60 città di tutto il mondo. Tantissime le città “colpite”, non solo città europee come Londra, Roma, Berlino, Barcellona ma anche New York, Los Angeles e Tokyo.

Anche Roma ne è letteralmente invasa. Con il nostro percorso seguiamo le tracce lasciate dall’artista nei diversi quartieri della Capitale, dove si contano 69 opere originali.  Altre, purtroppo, non sono più visibili perché nel tempo sono state rimosse.

Quartiere Coppedé
Partiamo da nord, dal II Municipio . Siamo nel quartiere Coppedè e lo Space invader campeggia nei pressi di un portico in Via Dora.

Rione Ponte e Rione Parione
Ci spostiamo nel centro di Roma e raggiungiamo la scalinata di Trinità dei Monti. Qui troviamo un’altra opera e poco più in là, in pieno centro storico, in via Tomacelli ne spunta una sul muro di un negozio di alimentari.  Anche in Piazza di Spagna, proprio nei pressi dell’entrata della metropolitana ne troviamo uno quasi nascosto di color bianco posizionato accanto alla scritta Piazza di Spagna, mentre a Campo dei Fiori è visibile quello vicino al cinema Farnese.

Rione Monti
Raggiungendo via della Pilotta ne troviamo uno piccolo ma visibilissimo sul cavalcavia all'inizio della strada. Se ci spostiamo verso Piazza Cavour possiamo trovare tre invader nelle vicinanze: in via Urbana, nei pressi della fontana in piazza della Madonna dei Monti e uno in via Cavour su fondo giallo e con tanto di  dito ad indicarlo. 

Rione Esquilino
Nel quartiere Esquilino fino a via del Pigneto sono visibili ben 7 opere: uno in via dei Sabelli, in piazza dell’Immacolata, uno in Porta Maggiore e quattro lungo via del Pigneto, compreso quello rosso con scia che si muove verso destra.

Vaticano e Trastevere
Invader ha “colpito” anche il Vaticano. Qui ne svetta uno proprio in Via del vaticano. A Trastevere, invece,  ne troviamo uno all'angolo tra via della Lungaretta e Piazza Tavani Arquati, uno su Via dell'Arco di San Callisto e uno su via della Lungaretta, proprio accanto alla targa della strada.

- LE OPERE -