SEGUICI SU
Indietro

Sei un creativo? Qui non puoi mancare

Sei un creativo? Qui non puoi mancare
Sei un creativo? Qui non puoi mancare
In nome del crowdsourcing, ecco le piattaforme dove inserire il tuo portfolio
Sei un creativo? Qui non puoi mancare
Sei un creativo? Qui non puoi mancare | In nome del crowdsourcing, ecco le piattaforme dove inserire il tuo portfolio

La mappa della creatività ha indirizzi precisi sul web. Da conoscere come l’A-B-C. Perché ci sono piattaforme che sono diventate ormai il punto d’incontro tra grandi aziende e nuovi talenti. Luoghi della rete dove nascono connubi promettenti e opportunità imperdibili. Le più rinomate società a livello mondiale, dalla Coca-Cola alla Microsoft, da Google alla Disney, fanno sempre più ricorso alla modalità collaborativa del crowdsourcing. Ecco dove caricare subito il proprio profilo e portfolio. Senza aspettare un momento di più.

Crowdsourcing: ecco gli indirizzi

È lui il più amato dalle grandi aziende. Si chiama CrowdSPRING e società come Amazon, LG e Starbucks si dilettano a selezionare qui i nuovi talenti nelle 43 categorie creative presenti nel portale. E tu ci sei?

Da non sottovalutare freelancer.com, con oltre 8 milioni di professionisti iscritti, 1 miliardo e 100 milioni di dollari in progetti avviati, quasi 4 milioni e 700 mila progetti presenti nel database. Dedicato a tutti quelli hanno ben presente il proprio skill, qualunque esso sia: dalla scrittura alla programmazione, dalla progettazione CAD al disegno a mano libera, oppure il web design o l’illustrazione. Qualunque area creativa trova spazio e il sistema indica, una volta inserite le competenze, le proposte di lavoro più adatte.

Procediamo con 99designs, comunità popolata da circa 300 mila inscritti, tutti designer di grande talento pronti a supportare le richieste di qualsiasi società alla ricerca di un nuovo logo e di una nuova identità visiva. Se siete rapidi e veloci nell’elaborare nuovi progetti, questa è la piattaforma dove potete mettervi in evidenza. Già poche ore dopo una richiesta, vengono spesso presentate le prime soluzioni.

Neanche a dirlo, nessuno può ovviamente mancare su Zooppa, la community attivissima e super-popolata che propone due sezioni principali: una rivolta ai creativi, dove è possibile caricare i propri progetti e dargli visibilità. L’altra che vede proliferare contest promossi dalle stesse aziende in cerca di nuove idee.

E in Italia? Tra le prime piattaforme nate nel nostro Paese, c’è AddLance. Qui si incontrano professionisti della creatività e aziende che avanzano le proprie richieste. I creativi valutano il progetto e fanno un preventivo. Perché fidarsi? Al termine dell'esperienza lavorativa, sia l'azienda sia il professionista lasciano un feedback, una valutazione sulla serietà della controparte. Per stare tutti più tranquilli.

- Immagini Correlate -
Sei un creativo? Qui non puoi mancare