SEGUICI SU
Indietro

La Regione Lazio al Salone del libro 2017

La Regione Lazio al Salone del libro 2017
La Regione Lazio al Salone del libro 2017
Al via la trentesima edizione del noto evento dedicato al libri
La Regione Lazio al Salone del libro 2017
La Regione Lazio al Salone del libro 2017 | Al via la trentesima edizione del noto evento dedicato al libri

Torino ospita per il 30° anno il Salone del libro: 1.060 case editrici, un programma che conta circa 1.200 appuntamenti disseminati nelle 30 sale a disposizione del pubblico, che vanno dai 600 posti della più grande, la Sala Gialla, ai 20 dei laboratori didattici. In fiera anche l’area di Matera 2019, e tre stand internazionali di Cina, Romania e Marocco.

Vite, mondi, epoche. I libri ti portano lontano. “Crediamo nella forza dei libri e vogliamo dare un aiuto concreto per sostenerne la creazione, la diffusione e la lettura. Sappiamo che l’editoria del Lazio, con oltre 300 case editrici, 1.200 addetti, circa 10.000 titoli per un totale di 9 milioni di copie immesse sul mercato ogni anno, rappresenta oltre che un fondamentale presidio di conoscenza e libera espressione delle idee, anche una grande risorsa per l’economia e per il lavoro.

Per questo, abbiamo avviato tante azioni innovative per sostenere chi i libri li crea e chi li legge, per stare vicini ad autori ed editori e per dare una mano alle biblioteche e agli spazi culturali della nostra regione. In quest’ottica, siamo anche quest’anno al Salone del Libro di Torino con un nostro stand, con numerose iniziative assieme a tanti editori bravi e coraggiosi, che abbiamo aiutato ad essere presenti grazie a un contributo ad hoc della Regione Lazio. In un’epoca che consuma immagini, parole e notizie a una velocità vorticosa, pensiamo che il libro, la profondità e la varietà delle idee che esso esprime, abbia un ruolo centrale e insostituibile” Ha dichiarato Nicola Zingaretti, Presidente della Regione Lazio.

Alla parole di Nicola Zingaretti, si aggiungono quelle di Lidia Ravera, Assessora alla Cultura e Politiche Giovanili: “un compleanno importante. Come sempre ci saremo, con due stand fratelli (Marche e Umbria), gli stand delle regioni colpite dal terremoto del 24 agosto 2016. E del terremoto parleremo. Ci saremo con un manipolo di piccoli editori del Lazio.

Presenteremo i loro autori più giovani, e più promettenti. I loro progetti, le loro battaglie. Ci saremo anche nelle sale grandi, con un reading divertente ("Dove cadono gli scrittori: le più brutte scene di sesso e i bambini più fasulli”) e un dibattito serissimo ("Ma la politica è ancora un club maschile?") .Ci saremo con intatto entusiasmo e un di più d'attesa per tutte le novità promesse”.

Il Programma degli interventi e dei convegni a cura di Regione Lazio e dell’Assessorato alla Cultura e Politiche Giovanili è fitto di iniziative e tematiche interessanti: per il programma completo cliccate qui.

Immagini Correlate