SEGUICI SU
Indietro

Romics 2016: la Capitale a fumetti

Romics 2016: la Capitale a fumetti
Romics 2016: la Capitale a fumetti
Uno stand interattivo della Regione Lazio per i giovani talenti
Romics 2016: la Capitale a fumetti
Romics 2016: la Capitale a fumetti | Uno stand interattivo della Regione Lazio per i giovani talenti
Fumettisti e illustratori preparatevi: Romics sta per tornare. La grande fiera dedicata al fumetto, ai videogiochi, al cinema e al cosplaying si appresta a spegnere la diciannovesima candelina. Dove? Alla Fiera di Roma. Quando? Dal 7 al 10 aprile, quando Roma si animerà intorno a un evento che da anni porta nella Capitale grandi protagonisti del settore.
Ma entriamo nel dettaglio soffermandoci da subito sui ‘big’ dell’edizione 2016; a Go Nagai, padre di Ufo Robot, Goldrake, Jeeg Robot o Devil Man sarà consegnato il Romics d’Oro domenica 10 aprile, alle 12:00 presso il Pala Romics. 
E come non citare William Simpson e Averardo Ciriello? Lo  storyboard artist del ‘Trono di Spade’ e il grande illustratore di manifesti cinematografici saranno gli altri super invitati alla manifestazione romana. Per non parlare poi di venti tra i più famosi Youtuber del momento che per una volta potremo vedere e conoscere al di fuori di uno schermo del computer. 
 
Cosa accade nello stand della Regione Lazio 
La Regione Lazio ha deciso quest’anno di impegnarsi in un modo del tutto nuovoal Romics, puntando i riflettori sul mondo dei giovani,con uno stand moderno e interattivo. Qui i ragazzi possono trovare tutte le informazioni sul programma “GenerAzioni il Lazio investe sul futuro”, raccontato attraverso una pubblicazione che con il linguaggio dei fumetti descrive i programmi della Regione per promuovere master ed esperienze di lavoro in tutto il mondo, i bandi comunitari per creare nuove imprese e i progetti e finanziamenti per aiutare chi ha un’idea creativa. 
Anche in tema di concorsi ed eventi, la Regione Lazio presenta una grande novità. Si tratta del Comics Meeting & Lab/ Lazio Creativo, uno spazio di condivisione dove le idee dei big dei fumetti e degli esordienti possono incontrarsi. Come? Prima di tutto, su appuntamento, è possibile presentare agli esperti del settore il proprio lavoro. E poi, su un wall, uno spazio coordinato dall’artista poliedrico David Vecchiato,giovani talenti e artisti importanti possono dare libero sfogo alla propria creatività lavorando insieme. 
Infine un’arena, l’agorà della creatività, il Comics Meeting&Lab, dove si alterneranno workshop, conferenze, meet&greet.
 
Il Movie Village
E come non accennare al Movie Village, lo spazio curato da Max Giovagnoli dove il cinema è di casa: un appuntamento dedicato non solo ai migliori film della primavera e a quelli che vedremo in estate, ma anche a una serie di incontri con grandi artisti e professionisti degli Studios, e talenti italiani a lavoro nelle major e sui set di produzioni internazionali live action, d’animazione e degli effetti speciali.
Immagini Correlate