SEGUICI SU
Indietro

ResearchGate

ResearchGate
ResearchGate
il social network per ricercatori
ResearchGate
ResearchGate | il social network per ricercatori

"Voglio cambiare la scienza, voglio renderla più aperta". Ijad Madisch, fondatore di ResearchGate

Nel 2008 Ijad Madisch, virologo laureato ad Harvard, ha fondato ResearchGate con l'obiettivo di rivoluzionare la cultura scientifica, favorendo l'interazione online tra scienziati e rendendo la scienza "più aperta". ResearchGate è un vero e proprio social network gratuito dedicato a tutte le discipline scientifiche, che offre un accesso gratuito ad applicazioni Web 2.0, come ad esempio la ricerca semantica attraverso parole chiave, la condivisione di file, la possibilità di rendere disponibili in rete i propri testi, forum, discussioni di gruppo nei Topics. In pochi anni, Research Gate ha riscosso un ottimo successo: il numero di utenti è cresciuto a tal punto che nel giugno del 2013 Microsoft ha investito la somma di 35 milioni di dollari nel progetto. Il sito si divide in finestre interattive quali Home, Researchers, Topics, Conferences, Literature, Jobs. Nel profilo personale i membri possono pubblicare il riassunto del proprio Curriculum Vitae, con particolare interesse alle informazioni di contatto e alle esperienze accademiche, un breve indice delle proprie pubblicazioni, le finestre dei gruppi e blogs a cui si ha aderito, nonché una personale biblioteca nella quale si possono salvare le pubblicazioni utili.

La parte Literature fornisce libero accesso alle pubblicazioni scientifiche, supportando il principio dell'Open Access, di modo da aumentare la disponibilità e visibilità di un lavoro già pubblicato; permette inoltre una facile autoarchiviazione nella quale viene mantenuta l'integrità del processo di peer-review e di altre misure di controllo di qualità collegati alla pubblicazione in un articolo. La parte Conferences offre la possibilità di postare l'evento anche nel portale, di modo da ottenere maggiore visibilità, creare una comunità di followers interessati alla conferenza e di mantenere contatti in maniera professionale anche al termine dell'evento, avendo la possibilità di pubblicare gli abstract in Open Access nella parte "sessions". ResearchGate offre anche una bacheca con offerte di lavoro e programmi di dottorato internazionali in cui i lavori possono essere filtrati attraverso parole chiave, posizione e paese.

- Immagini Correlate -
ResearchGate