SEGUICI SU
Indietro

Prossima fermata…

Prossima fermata…
Prossima fermata…
metro a!
Prossima fermata…
Prossima fermata…

Oggi ci dedichiamo a una visita di molti quartieri di Roma prendendo una sola linea della metropolitana. Parliamo della Metro A, che vede molte linee colorate e riqualificate dalla street art!

Iniziamo dalla fermata Battistini, dove la preziosa collaborazione tra Atac e Retake si dedica al decoro urbano, mentre Damiano Petrucci del gruppo artistico Mycolors dona vita e colore esattamente sul muro esterno della stazione.

Nella stazione Cipro apprezziamo una suggestiva opera che ritrae Papa Francesco con lacrime di sangue. I lineamenti del volto appaiono alquanto segnati ed i colori utilizzati per completare l’opera sono freddi, scuri e decisi. È ben evidente la scritta Petrus Romanus, che richiama la profezia di Malachia e l’imminente fine del mondo.

Partendo dalla fermata Porta Furba ed entrando nel vivo del quartiere Quadraro ci accoglie una serie di murales di grande impatto visivo. A dare il via a questo progetto è l’opera L’arte feconda il Quadraro realizzata da Diavù al fine di “fecondare” il quartiere con l’arte. Una lettura che consigliamo è il nostro percorso dedicato al progetto M.U.Ro, creato proprio da Diavù, che permette di ammirare opere di street artist internazionali in uno straordinario museo a cielo aperto.

La nostra piccola gita termina a San Giovanni, dove veniamo subito catturati dalla stupenda Matrix Divina realizzata dall’eclettica Tina Loiodice tra la storica linea metropolitana e la nuova C. Le decorazioni sono state realizzate con colori non tossici. La nota street artist romana aveva realizzato già in precedenza un’altra opera molto apprezzata dai suoi concittadini: “Lo sguardo”.

- LE OPERE -
Photo credit by Roma Today