SEGUICI SU
Indietro

Premio Marco Bastianelli 2018

Premio Marco Bastianelli 2018
Premio Marco Bastianelli 2018
Ecco i vincitori dell'edizione 2018
Premio Marco Bastianelli 2018
Premio Marco Bastianelli 2018 | Ecco i vincitori dell'edizione 2018

Mercoledì 30 maggio, dalle ore 11,30 alle 14,00, verranno premiati i vincitori del Premio Bastianelli. ll patrimonio librario del PREMIO MARCO BASTIANELLI va a costituire un fondo itinerante che sarà a disposizione degli studenti delle scuole di fotografia o di spazi destinati ad accogliere progetti di fotografia. Quest’anno il fondo sarà consultabile nella biblioteca di Officine fotografiche di Roma.

Il Premio Marco Bastianelli 2018 è stato assegnato a Nicolò Degiorgis per il suo lavoro realizzato presso l'istituto penale di Bolzano-Bozen con gli studenti del corso di fotografia. All’unanimità la giuria ha riconosciuto in questo volume l’espressione compiuta di un progetto in cui Nicolò Degiorgis incrocia con grande equilibrio pratiche e scopi molto diversi: l’uso della fotografia come strumento di intervento sociale, una riflessione sui linguaggi e i generi della fotografia da un punto di vista decisamente insolito, la coerenza fra forma editoriale e visione dell’autore.

Nell’esaminare i libri pervenuti e il loro valore la giuria ha, inoltre, ritenuto di voler segnalare con una menzione speciale The April these 1917-2017 di Davide Monteleone. Nel volume fiction, reportage, archive art, documento storico si fondono in questo lavoro con assoluta originalità. Monteleone ha mobilitato in modo critico e ironico le pratiche visuali più innovative della fotografia contemporanea per costruire un racconto che supera le barriere dei generi e forse ne crea uno suo specifico.

Come opera autoprodotta è stato premiato Finchè tornerai terra con le foto di Valentino Barachini e Testi e copywriting di Matilde Vittoria Lariccia, volume in 100 copie numerate e firmate.

L'opera,nella concezione grafica, nella qualità delle immagini, nella loro organizzazione in sequenza, trasmette un'urgenza comunicativa che rappresenta uno dei tratti peculiari di un lavoro artistico incentrato sull'autoproduzione, dove è evidente il contatto diretto tra progettualità visiva e proposta editoriale.

Nell’esaminare i libri pervenuti e valutando l’alto livello delle proposte la giuria ha, inoltre, ritenuto di voler segnalare due opere degne di menzione: Spin-off di Luca Marianaccio per l'attenzione alla qualità grafica e per la concezione editoriale e Priscilla Pallante con  Plastica volume .II, Spettro libro d’artista.

 

 

- Immagini Correlate -
Premio Marco Bastianelli 2018