SEGUICI SU
Indietro

Pigneto da leggere

Pigneto da leggere
Pigneto da leggere
Un sabato al mese per la Bibliodiversità
Pigneto da leggere
Pigneto da leggere | Un sabato al mese per la Bibliodiversità

Pigneto da leggere è il progetto di Edizioni Alegre finanziato del bando regionale IO LEGGO 2016.
Occupare con i libri un quartiere ridotto a mero luogo di movida e preda dei fenomeni della speculazione e della criminalità organizzata.

Difendere e rilanciare la “bibliodiversità” in un mercato editoriale sempre più monopolistico contribuendo a costruire nuovi modi per distribuire e promuovere l’editoria di 20 editori indipendenti.
Un'iniziativa in cui si intrecciano l’Associazione degli editori indipendenti Odei e realtà culturali, sociali e istituzionali del quartiere Pigneto.
Dunque dal 4 marzo al 27 maggio, per i quattro sabati 4 marzo, 8 aprile, 6 maggio e 27 maggio, l’isola pedonale del quartiere romano sarà letteralmente invasa di iniziative finalizzate alla promozione del libro e della lettura nel territorio, con un programma culturale orientato alla letteratura sociale.

Proprio il 4 marzo, alle ore 11.30, presso la biblioteca Mameli di via del Pigneto verrà inaugurata La mostra della Bibliodiversità degli editori indipendenti, che durerà per i tre mesi dell’iniziativa, con i libri degli editori che poi saranno donati alla biblioteca, corredata da un Decalogo della bibliodiversità diffuso nei giorni dell’iniziativa.
Interverranno alla giornata Giulio Calella di Edizioni Alegre, Gino Iacobelli, Presidente Associazione Odei,
Ottavia Murru, Direttrice della Biblioteca Mameli e Lidia Ravera, Assessore alla Cultura della Regione Lazio.
Pigneto da leggere proporrà laboratori di lettura ad alta voce per bambini, spettacoli teatrali e di burattini tratti da libri, mostre di immagini tratte da graphic novel, presentazioni e reading musicali di testi di editori indipendenti. La strada sarà inoltre occupata con 6 gazebo in via Pesaro per una mostra mercato con i libri di una ventina di editori indipendenti romani, e sarà anche praticata la campagna “Resistenti al macero” per salvare dal macero, proponendoli in vendita a 3 euro l’uno, libri di qualità ormai senza sbocchi a causa di un sistema distributivo tutto incentrato sulle novità dei grandi marchi editoriali.

Il programma in progress sull’iniziativa e gli aggiornamenti sul sito di Edizioni Alegre e la pagina fecebook dell’evento

Immagini Correlate