SEGUICI SU
Indietro

Onorio Laboratorio Deco

Onorio Laboratorio Deco
Onorio Laboratorio Deco
dove gli oggetti acquistano nuova vita
Onorio Laboratorio Deco
Onorio Laboratorio Deco

In una via alla limitrofa alla splendida  basilica di San Giovanni in Laterano o cattedrale di Roma, c'è una bottega che sa di colori e lavori in corso, idee sempre in circolo, progetti in fase in realizzazione.Questo posto è Onorio Laboratorio Deco. In questo laboratorio, ogni oggetto, dall'armadio al tavolo, dalla sedia alla vecchia credenza e fin dove arriva la fantasia cambia uso, aspetto, si trasforma, rinasce e rivive. 

A rendere possibile tutto questo sono due giovani donne: Roberta Ravoni  e Federica Fiorenza.

Federica Fiorenza si occupa di decorazione d'interni fin da bambina, laureata in lettere con indirizzo storico artistico, si è diplomata all'Accademia delle Arti Ornamentali e in Architettura d'Interni. Dal 2002 ha iniziato un percorso di apprendistato presso la decoratrice Francesca Maffucci, con la quale attualmente collabora. Si è inoltre specializzata presso l'istituto CEFME di Pomezia in Decorazione d'Interni e Trompe l'oeil.Ha lavorato in diversi laboratori di scenografia come decoratrice e collabora stabilmente con la compagnia teatrale SemiVolanti come scenografa. L'incontro con i tessuti e l'arredamento, l'ha portata a cucire borse e ad intraprendere la formazione professionale di sartoria presso la scuola di alta moda di Maria Maiani.

Un ambiente angusto, o una porta impegnativa, possono essere annullati se dipinti con un trompe l'oeil: un disegno che inganna l'occhio suggerendo una prospettiva, un paesaggio, una finestra che racconta ciò che c'è o che si vorrebbe che ci fosse oltre i limiti architettonici.

Un vecchio mobile della nonna, scuro e triste, un po' demodè, può essere rivisitato in chiave moderna, con colori vivaci, o con disegni particolari, con smalti, o foglia oro (o argento o rame), oppure può essere decorato in modo da richiamare elementi d'arredo già presenti nell'ambiente a cui sarà destinato.Si può anche scegliere di decorare non le pareti, ma le porte di una casa o i soffitti o un armadio a muro, le possibilità sono infinite.

Un capitolo a parte va dedicato alla decorazione delle stanze dei bambini. Il giusto colore alle pareti può aiutare a riequilibrare l'umore e a distendere il carattere. Inoltre si possono personalizzare con i disegni dei personaggi preferiti o con figure originali. Si possono fare disegni stilizzati o addirittura ridipingere vecchie camerette, a partire dagli elementi di arredo (armadi, letti, scrivanie, sedie) dai colori ormai passati di moda. 

Da Onorio Laboratorio Deco vale la pena entrare e farsi consigliare per trovare soluzioni creative e inaspettate per dare un tocco speciale alla propria casa.

 

POTREBBE INTERESSARTI