SEGUICI SU
Indietro

Nasce Cinem-àp

Nasce Cinem-àp
Nasce Cinem-àp
un nuovo punto di vista sulla città
Nasce Cinem-àp
Nasce Cinem-àp | un nuovo punto di vista sulla città

All'interno dell’IIS Enzo Ferrari di Cinecittà-Don Bosco nasce CINEM-ÀP, il cinema dell’Accademia Popolare dell’antimafia e dei diritti aperto a tutta la città e con un padrino d’eccezione: Carlo Verdone. Grazie alla collaborazione e al contributo del Centro Sperimentale di Cinematografia, il progetto contro la dispersione scolastica e per il rilancio della periferia che ha preso vita all’interno del Ferrari - nelle due sedi di via Contardo Ferrini 83 (Metro Subaugusta) e di via Grottaferrata 76 (Metro Arco di Travertino). Con CINEM-ÀP l’aula magna della scuola, già sala teatro, si trasforma ulteriormente rafforzando la sua funzione come punto di riferimento per il territorio. 

ÀP, Accademia Popolare dell'Antimafia e dei Diritti è un'idea di Associazione daSud realizzata in collaborazione con Officina Culturale Via Libera, Cooperativa. Diversamente, VaBè, Compagnia Ragli, Collettivo Magville all'interno dell'Istituto Enzo Ferrari di Roma, nelle due sedi di via Contardo Ferrini 83 (Metro Subaugusta) e di via Grottaferrata 76 (Metro Arco di Travertino). E’ una factory sociale e culturale per contrastare la dispersione scolastica, riattivare le migliori energie sociali del territorio, trasformare la periferia in creative city, cambiare l’immaginario sulle mafie e l’antimafia, fornire servizi utili alle cittadine e ai cittadini, costruire un punto di vista critico sulla città.

L'Accademia – un teatro di 250 posti ristrutturato, un cinema, una biblioteca (abbandonata e che vogliamo riaprire), alcune aule e spazi dell'Istituto Enzo Ferrari in un percorso a step è:

- un laboratorio permanente di cultura e diritti di cittadinanza per gli studenti;
- un hub dove avviare un’alleanza tra artisti, associazioni, reti territoriali, scuole e istituzioni per promuovere diritti sociali e civili;
- una location per workshop, laboratori, eventi culturali e servizi per il territorio per riportare il quartiere al centro della città;
- un palcoscenico capace di ospitare importanti e originali progetti artistici e culturali;
- un luogo privilegiato per la produzione artistica;
- uno spazio di confronto per chi ha idee originali e buone pratiche da proporre, ma non trova spazi per sperimentarle.

- Immagini Correlate -