SEGUICI SU
Indietro

Nano Egidio

Nano Egidio
Nano Egidio
Foto di Antonio Barrella
Nano Egidio
Nano Egidio

Simona Oppedisano, attrice di spettacoli per bambini, incontra Marco Ceccotti alla master class per attori e drammaturghi del Teatro Argot. Marco è laureato al DAMS, ha studiato teatro a Perugia e all'università incontra Francesco Picciotti, di Bari, che lo avvicina al teatro dei burattini. La compagnia Nano Egidio nasce nel 2011, ed è al completo nel 2013, quando si unisce anche Giacomo Cappucci.

Nano Egidio mette in scena sia spettacoli per bambini che per adulti, tutti con pupazzi, burattini e attori: senza scenografie e sul palco ben in vista chi muove i pupazzi. È puro teatro comico, assemblato con gag e sketch. La loro trilogia, ancora in fase di completamento, è costruita intorno al protagonista: un nano da giardino. Il primo spettacolo si intitola Nano Egidio. Una storia vera (season one). L'idea è di strutturare uno spettacolo come fosse una serie tv – con episodi e stagioni – e nel solco dei diversi generi tipici delle serie televisive (il giallo, il medical drama, il poliziesco). In più, i loro personaggi vengono dalla cultura pop – fiabe, fumetti e cartoni – e risultano completamente decontestualizzati: Barbie (una dottoressa nuda), Batman (un investigatore demotivato) o Dotto (un dottore). Il secondo spettacolo si intitola Batman Blues e prosegue nella direzione del primo: mescolare i generi mantenendo al centro il teatro di figura.

Parallelamente portano avanti altri lavori. Il paradosso dell'attore 2000, spettacolo del 2012, mette in scena un attore senza talento che vuole vivere solo del suo lavoro di attore, così da potersi pagare i corsi teatrali per diventare un attore bravo. Lo spettacolo è stato portato in scena al Teatro dell’Orologio, e al Teatro India durante Perdutamente. Dal 2014 Nano Egidio è nel cast della quarta serie del Social Comedy Club con lo sceneggiato teatrale Luisa uno sguardo Oltralpe. Il Social Comedy Club riunisce realtà comiche romane. Il gruppo è pronto al grande salto: preparano la loro prima web-novela.

La storia è stata raccontata da Francesco Longo, scrittore.

- SPAZI E LAVORI -