SEGUICI SU
Indietro

LE FAVOLE DI ESOPO

LE FAVOLE DI ESOPO
LE FAVOLE DI ESOPO
NEL SUGGESTIVO TEMPIO DI GIOVE ANXUR
LE FAVOLE DI ESOPO
LE FAVOLE DI ESOPO | NEL SUGGESTIVO TEMPIO DI GIOVE ANXUR

Nel suggestivo tempio di Giove Anxur a Terracina (LT)  il 25 gennaio va in scena “Il topo di campagna e il topo di città” una delle più celebri favole di Esopo, rilette in chiave contemporanea. Dopo il successo di pubblico dell'estate scorsa, CoopCulture, società concessionaria  dell’area archeologica del Santuario di Giove Anxur, anche quest'anno ha riproposto con grande successo "Favole al Tempio"

Il tempio di Giove Anxur è il vero simbolo di Terracina,  il magnifico edificio è sulla vetta del Monte Sant’Angelo in posizione spettacolare, che consente una vista sulla Riviera di Ulisse, sul Circeo e sulle Isole Pontine. Il Monte Sant’Angelo, chiamato anche Monte Giove è l’ultima propaggine dei Monti Ausoni. L’edificazione di un primo santuario, legato al culto oracolare, risale al periodo in cui Anxur (IV secolo a.C.) Il Tempio di Giove Anxur, come lo vediamo oggi, è frutto del rifacimento voluto da Silla che lo volle strutturato in tre terrazze. 

Nella spettacolare cornice naturalistica del Parco Archeologico del Tempio di Giove Anxur prendono vita i personaggi delle fiabe di Esopo, rivisitate in chiave moderna.dal maestro Mimmo Paladino nel piazzale dell'Auditorium di Ravello nel 2013.

Il 25 gennaio, solo su prenotazione, alle h 11:30, a chiusura del calendario, tutto dedicato alle favole di Esopo, andrà in scena le celebre "Il topo di campagna e il topo di città"  Tutte le favole sono state rapprentate dando spazio all'universo del Teatro povero e dall'Azionismo Viennese e non solo, a mescolarsi tra loro, le citazioni tratte dalla poetica di artisti noti e controversi: Damien Hirst, Keith Haring, Marisa Albanese, Yayoi Kusama e il cantante di origini napoletane Liberato. Un'esperienza davvero unica per i bambini ed anche per i genitori.

Immagini Correlate