SEGUICI SU
Indietro

Le botteghe artigiane di Viterbo

Le botteghe artigiane di Viterbo
Le botteghe artigiane di Viterbo
Conosciamo l’artigianato artistico viterbese
Le botteghe artigiane di Viterbo
Le botteghe artigiane di Viterbo

A circa 70 Km a nord di Roma, in una vallata delimitata da un lato dai Monti Cimini e dall’altro dalla pianura maremmana sino al mare, Viterbo è un gioiello unico, protetto dalle mura medioevali realizzate in pietra locale, dove il tempo sembra essersi arrestato. Passeggiare per le vie di questo borgo significa passeggiare nella storia fino a perdersi nei suoi quartieri ricchi dell’antico fascino medioevale.

Il nostro itinerario si muove proprio tra i quartieri più conosciuti di Viterbo, alla scoperta di antiche botteghe e degli artigiani che le abitano per mantenere viva, con il loro lavoro, la tradizione artistica di questa città.

Quartiere di S. Pellegrino
Partiamo dal quartiere più antico e più autentico della città, quello di S. Pellegrino. Qui, al civico 8 di via S.Pellegrino, si possono ammirare le ceramiche del Laboratorio Artistica realizzate secondo l’antica tecnica della Zaffera, la nobile produzione di colore blu a rilievo, sviluppatasi tra la fine del Trecento e la metà del Quattrocento. Da qui, nella vicina Piazza Cappella, prendiamo via San Gemini in direzione Parco Paradosso e raggiungiamo via Pianoscarano. Troveremo il laboratorio L'Ebanista di Maurizio Pintus si occupa di restauro e conservazione di mobili antichi e oggetti d’arte lignei.

Piazza del Plebiscito
Spostiamoci ora in Piazza del Plebiscito dove si svolge la vita sociale e amministrativa di Viterbo. Qui tra il Palazzo Comunale, il Palazzo del Podestà e il Palazzo della Prefettura, troviamo il Laboratorio Orafo di Damian Preece, che, precisamente in piazza Fontana Grande 7, crea gioielli di ispirazione etrusca.
Da qui raggiungiamo Piazza Dante Alighieri per andare a curiosare nel Laboratorio Antica Legatoria Viali, dove Maria Lucia Arena continua la tradizione di famiglia che dal 1891 si dedica all’arte della legatoria. La bottega è inserita anche nel Registro delle Imprese Storiche Italiane.

Porta Fiorentina
Raggiungiamo ora Porta Fiorentina dove in via Via Giacomo Matteotti, 64, si può visitare la bottega di Danilo Bonucci, maestro orafo che realizza monili stravaganti e all'avanguardia.

Fuori città
Le ultime due tappe del nostro percorso si trovano fuori città di Viterbo: la prima è sulla Strada Tuscanese, al km 1,700, dove troviamo il Laboratorio Ferrovivo di Marco e Patrizia Rocchetti che realizza complementi di arredo di design in metallo; la seconda ed ultima tappa è al km 6,300 della Strada S.S. Ortana, dove troviamo il Laboratorio di Angelo Sambuci che si occupa da quattro generazioni della lavorazione artistica della pietra. 

- LE OPERE -
Laboratorio Artistica
L'Ebanista di Maurizio Pintus
Laboratorio Antica Legatoria Viali
Danilo Bonucci
Laboratorio Ferrovivo di Marco e Patrizia Rocchetti
Laboratorio di Angelo Sambuci