SEGUICI SU
Indietro

LA REGIONE LAZIO A ROMA SPOSA

LA REGIONE LAZIO A ROMA SPOSA
LA REGIONE LAZIO A ROMA SPOSA
tra tradizioni e innovazione
LA REGIONE LAZIO A ROMA SPOSA
LA REGIONE LAZIO A ROMA SPOSA | tra tradizioni e innovazione

La Regione Lazio è presente a Roma Sposa, il salone nazionale dell’abito da sposa e cerimonia che si tiene dal 19 al 23 gennaio alla Fiera di Roma, con un suo stand in cui saranno esposti le creazioni e i servizi di 11 tra startup, giovani artigiani e maison di moda del territorio laziale. L’iniziativa, promossa dall’Assessorato allo Sviluppo Economico e alle Attività Produttive e dall’Assessorato alla cultura in collaborazione con Lazio Innova, vuole proprio sostenere il talento dei giovani e rafforzare la diffusione della cultura dell’innovazione. Un percorso condiviso di crescita che, anche grazie all’utilizzo dei fondi europei e in particolare ai programmi Lazio Creativo e Lazio Innovatore, punta da una parte a offrire opportunità concrete ai talenti digitali e dall’altro a dare visibilità alla creatività manuale e all’artigianato artistico.

Nel Lazio, l’evoluzione dei servizi nel settore delle cerimonie conferma di essere particolarmente attenta all’innovazione, come testimonia lo spaccato di imprese ospitate nello stand regionale: dalla promozione di eventi sostenibili ai servizi, dai personal chef agli atelier, dai gioielli ai servizi di fotografia fino alle applicazioni per semplificare l’acquisto di regali per cerimonie.

Tra i creativi che si sono iscritti al portale LazioCreativo, pubblicando i propri progetti sul Portfolio e partecipando al Contest !100 storie di creatività del Lazio", Clara Tosi Pamphili, storica della moda e del costume e consigliere di amministrazione di Altamoda, ha selezionato per partecipare ed esporre i propri lavori nello stand di Regione Lazio: Giovanni Clemente White (abiti da sposa contemporanei e unici nel loro genere; Glimoire® Gioielli d'altri Tempi (monili realizzati con materiali antichi e oggetti in disuso); Lucia Cattaneo, fotografa di eventi e matrimoni, MAD Modeartdesign (alta moda e alta bigiotteria per spose).

Tra i creativi del Volume 100 edizione 2016 sono stati selezionati: Wanderio, la startup che ha realizzato l’app che permette di organizzare un viaggio in ogni dettaglio, Maya di Lello che realizza abiti da sposa su misura o recuperati, Claudia Varrone che realizza pezzi unici di ricamo e decorati a mano e Livia Lazzari, designer di gioielli etnici.

Nello stand della Regione Lazio sarà esposto un costume della collezione di abiti autentici della Sartoria Teatrale Farani di Luigi Piccolo a Roma, luogo tra i più importanti della storia del cinema e dell'artigianato, che ha creato i costumi per registi come Federico Fellini, Pier Paolo Pasolini, Tim Burton e altri. Vero luogo di eccellenza, Farani unisce l'attività di produzione di costume alla divulgazione culturale di un patrimonio riconosciuto da tutto il mondo con attività di mostre e formazione.

- Immagini Correlate -
LA REGIONE LAZIO A ROMA SPOSA