SEGUICI SU
Indietro

La moderna visione di Toulouse-Lautrec

La moderna visione di Toulouse-Lautrec
La moderna visione di Toulouse-Lautrec
In mostra a Roma 170 opere dell'artista francese che raccontava la vita reale dei bassifondi e scopriva la pubblicità
Divan Japonais, 1893 - Lithograph (in four colours) on wove paper
La moderna visione di Toulouse-Lautrec
La moderna visione di Toulouse-Lautrec | In mostra a Roma 170 opere dell'artista francese che raccontava la vita reale dei bassifondi e scopriva la pubblicità

La mostra porta a Roma il meglio della raccolta di opere di Henri de Toulouse-Lautrec conservata al Museo di Belle Arti di Budapest (SzépművészetiMúzeum), uno dei più importanti centri espositivi in Europa, con capolavori che vanno dal Medioevo al Novecento.

Arte e marketing
La vita di Toulouse-Lautrec e il suo percorso artistico sono attraenti e pieni di fascino. Fu, infatti, uno dei primi a raccontare, in modo coraggioso e diretto, senza lenti e perbenismi, la sua epoca. Il suo è un occhio indagatorio, ma che non vuole mai dare un giudizio. Amava frequentare i bassifondi della società per ritrarre la realtà, la quotidianità del popolo più umile. Senza mai fornire etichette. Il luogo che per lui fu continua fonte di ispirazione è il quartiere parigino di Montmartre con la sua vita notturna.

Manifesti, illustrazioni e locandine
A Toulouse-Lautrec si deve anche la lungimiranza di mettere la propria arte a servizio del marketing. Sono molti, infatti, gli esempi in mostra di quelle che oggi chiamiamo affissioni, progettate e disegnate con maestria dall’artista. Nel dettaglio, sono arrivate da Budapest circa 170 litografie della collezione (tra cui otto affiches di grande formato e due cover degli album della cantante, attrice e scrittrice francese Yvette Guilbert con circa 10 litografie). La mole di opere, comprende manifesti, illustrazioni, copertine di spartiti e locandine (alcune anche in tiratura limitata e firmata dall'artista). Nel percorso espositivo sono presenti anche rare immagini d’inizio Novecento che evocano la Parigi della Belle Époque. Inoltre un’applicazione interattiva guida il visitatore alla scoperta della tecnica litografica e delle tecniche di stampa di fine Ottocento.

Immagini Correlate
La Chaîne Simpson