SEGUICI SU
Indietro

La grande arte al cinema

La grande arte al cinema
La grande arte al cinema
Torna la gettonata rassegna
La grande arte al cinema
La grande arte al cinema | Torna la gettonata rassegna

Il 30 gennaio partirà la nuova stagione della rassegna “La grande arte al cinema”, che ci condurrà in una viaggio tra le opere di Caravaggio, Hockney, van Gogh, Cézanne e l’ossessione nazista per l’arte. L’evento sarà trasmesso in moltissime sale cinematografiche italiane.

I giorni 30 e 31 gennaio l’appuntamento è con “David Hockney dalla Royal Academy of Arts”, il docufilm che racconta le due grandi mostre dedicate all’artista negli ultimi cinque anni dalla Royal Academy of Arts di Londra. Hockney, uno degli artisti britannici più famosi al mondo, ha un rapporto unico con l’istituzione, per i cui spazi realizza due mostre ad hoc trasformandole in due eventi spettacolari.

Si prosegue i giorni 19, 20 e 21 febbraio con “Caravaggio, l’anima e il sangue”, una delle prime produzioni in Italia realizzate in 8K, che offre una percezione quasi tattile delle oltre 40 opere trattate nel film. Dedicato a uno degli artisti più controversi e amati al mondo e prodotto da Sky e Magnitudo Film, il film fa intraprendere allo spettatore un viaggio emozionante attraverso la vita, le opere e i tormenti di Caravaggio, pittore geniale e contraddittorio, che più di ogni altro ha raccolto in sé luci e ombre, genio e sregolatezza, generando opere sublimi.

I giorni 13 e 14 marzo sarà la volta della proiezione di “Hitler contro Picasso e gli altri”. Il documentario raccoglie testimonianze dirette legate a storie che prendono il via dalle grandi mostre che a distanza di 80 anni, nel 2017, fanno il punto sull’arte trafugata, tra protagonisti di quegli anni, e ultime restituzioni. Prodotto da 3D Produzioni e Nexo Digital.

I giorni 9, 10 ed 11 aprile ci addentreremo in un tour cinematografico attraverso il lascito della più grande collezionista privata del pittore olandese: Helene Kröller-Müller (1869-1939), che ai primi del Novecento giunse ad acquistare quasi 300 suoi lavori, tra dipinti e disegni.

La rassegna cinematografica termina con “Cézanne. Ritratti di una vita”. Il documentario, che sarà trasmesso i giorni 8 e 9 maggio, rende omaggio al padre dell’arte moderna, colui che influenzò Fauves, cubisti e tutti gli artisti delle avanguardie. Cézanne – Ritratti di una vita conduce lo spettatore nella vita dell’artista attraverso le sue lettere personali e l’esplorazione degli spazi privati, includendo anche filmati girati nel sud della Francia, dove Cézanne nacque e si spense.

Immagini Correlate