SEGUICI SU
Indietro

L’economia arancione

L’economia arancione
L’economia arancione
Storie e politiche della creatività
L’economia arancione
L’economia arancione | Storie e politiche della creatività

 “L’economia arancione” è il titolo del volume pubblicato recentemente da Gian Paolo Manzella, consigliere regionale dedicato al tema dell’economia creativa. Il libro, uscito in concomitanza con la settima edizione del rapporto annuale “Io sono Cultura” e presentato da Symbola e Unioncamere al MIBACT, rivela dati di importante significato per quanto riguarda la geografia economica del settore nel territorio laziale.

La provincia di Roma, ad esempio, con il 10% si conferma al primo posto tra le province italiane per incidenza del valore aggiunto dell’economia culturale e creativa. Inoltre è al secondo posto – dopo Milano -  per i livelli occupazionali, rappresentando l’8,7% del totale. I dati sono ancora più positivi a livello regionale, poiché il Lazio è leader nell’incidenza dell’economia creativa rispetto al totale regionale e anche nel numero degli occupati rispetto al totale dei lavoratori regionali.

E ancora, nella nostra regione il settore culturale e creativo genera 14,8 miliardi di euro di valore aggiunto, dà lavoro a 204 mila persone e conta 41 mila imprese. L’economia Arancione del Lazio è forte e cresce sempre più. In linea con quello che stanno facendo le regioni europee più dinamiche, la Giunta Zingaretti punta da anni su questo settore grazie al programma Lazio Creativo.

L’avventura di Gian Paolo Manzella nel mondo della creatività inizia nel 2007, con una collaborazione alla Commissione ministeriale sulla creatività e la produzione di cultura e al Libro Bianco, che ne concluse i lavori. Da allora ha continuato la sua attività sul campo con il programma Roma Provincia Creativa - promosso dalla Provincia di Roma – e poi con Lazio Creativo, iniziativa avviata nel 2013 dalla Regione Lazio a sostegno della creatività.

 

- Immagini Correlate -
L’economia arancione