SEGUICI SU
Indietro

Il "racconto" dell'arte urbana

Il
Il "racconto" dell'arte urbana
Come cambia la città
Il
Il "racconto" dell'arte urbana | Come cambia la città

La streeet art o arte urbana, come noto, nacque come una sorta di movimento illegale nei luoghi pubblici attraverso l’uso, ad esempio, di bombolette spray, normografi, sculture. Gli street artist praticano la loro arte per motivi personali, per critica, per denuncia o anche solo per la libertà e la bellezza di creare e donare le loro opere a tutti, come in una mostra perenne e accessibile.

La street art a Roma è un movimento presente ormai da anni la Capitale e ora se ne possiamo seguire l’interessante evoluzione grazie alle fotografie di Mimmo Frassineti, fotografo che spesso si è occupato di arte urbana, nel suo libro dal titolo Street Art a Roma. Come cambia la città. Si tratta di un incantevole viaggio nelle borgate, le periferie, e gli edifici dismessi, che spesso vengono visti come angoli di una Roma da evitare.

Grazie a questo volume - a cura di Alberta Campitelli e pubblicato da De Luca Editori – possiamo seguire fasi e cambiamenti dell’arte di strada, dagli esordi contestatari all’inserimento di questa forma d’arte contemporanea in molteplici progetti, anche di importante livello.

La maggior parte delle opere si trova nei quartieri periferici o meno centrali della città. Il libro ci guida all’interno di un suggestivo percorso, nel tempo e nello spazio, alla scoperta di una Roma inedita: borgate, periferie, palazzi abbandonati che rinascono con una nuova immagine.

- Immagini Correlate -
Il