SEGUICI SU
Indietro

Forma & Cemento

Forma & Cemento
Forma & Cemento
Foto di Ilaria Magliocchetti Lombi
Forma & Cemento
Forma & Cemento

Quella di Forma & Cemento sembra più una storia americana che una vicenda italiana.

Poco più che trentenne, Giorgio La Corte, ingegnere civile, lavora presso la So.Ge.Sid, società in house al Ministero dell’Ambiente, quando nel 2014 ha l’idea di creare mobili e complementi d’arredo di lusso con la materia prima dell’edilizia: il calcestruzzo.

Per finanziare il progetto, coinvolge il coetaneo Carlo Rodriquez, economista specializzato in finanza d’impresa. I due diventano soci e ben presto si aggiungono tre giovanissimi designer: Lorenzo Rebecchini (classe 1990) e gli architetti Laura Mochi Onori (1986) e Gaia Rebecchini (1988) dello studio More than Arch.

Nascono così, grazie a una lavorazione particolare che conferisce al materiale un aspetto nobile e un design geometrico che consente di ridurre gli spessori, i mobili delle linee Loki e Tadao (un omaggio al celebre architetto giapponese minimalista Tadao Andō), dalle forme leggere e sofisticate; le mattonelle Cementine, che ripropongono il tradizionale disegno a nido d’ape e altre creazioni. I mobili, dedicati a un pubblico elegante e metropolitano, vengono prodotti artigianalmente in un laboratorio in via Prenestina e venduti in una rete di negozi di fascia alta.

Giorgio, una figlia in arrivo, lascia allora il lavoro al Ministero e sceglie di dedicarsi unicamente alla neonata azienda. Una scelta coraggiosissima, e certamente non facile, nella quale si legge in controluce la filosofia di Forma & Cemento: dare leggerezza a ciò che agli occhi di tutti, sembra pesante.

La storia è stata raccontata da Chiara Sfregola

- SPAZI E LAVORI -
Linea Tadao
Linea Tadao
Lo trovi qui: Via dei Monti Lepini, 1, 00139 Roma RM
Lo trovi qui: Via dei Monti Lepini, 1, 00139 Roma RM