SEGUICI SU
Indietro

CIAKLIST

CIAKLIST
CIAKLIST
Foto di Ilaria Magliocchetti Lombi
CIAKLIST
CIAKLIST

Un portale web che connette domanda e offerta di audiovisivi. Lo hanno ideato e creato quattro giovani: Antonio Le Fosse, Claudio Croccolo, Nicola Fiorentino e Filippo Mancini. Vinto il bando pubblico della Regione Lazio che offriva un contributo rivolto a startup culturali e creative, nell’ottobre 2015 è nata appunto la startup “Ciaklist”, con l’obiettivo di realizzare l’omonimo sito web. Nel mercato dell’industria cinematografica, che subisce una flessione e che tende a irrigidirsi, le produzioni passano in abbondanza per le grandi major. La piattaforma, tenuto conto di questo presupposto, si rivolge sia ai professionisti che delle major vivono sia agli indipendenti che spesso neanche le sfiorano, cercando di far fronte a due livelli di esigenze molto diversi. I primi, individuabili sotto l’etichetta “addetti ai lavori”, hanno già dei contatti e sono affiliati a gruppi di produzione e/o distribuzione. “Ciaklist” offre - vista la scarsa interconnessione tra professionisti del settore - la possibilità di esporre dentro uno spazio-vetrina i propri lavori, di “associare” i contatti cumulati negli anni e trovare in tempi immediati quelli necessari a realizzare un progetto. I secondi abitano quella fascia che si estende dai precari collaboratori a progetto ai tecnici che lavorano saltuariamente su singole commissioni, fino a tutti i freelance di produzione e post-produzione. Queste figure sono spesso ancor più deboli. La piattaforma si propone di aggregarli creando una community online orientata alla produzione in cui le idee trovino un’ampia rete di utenti pronti a sostenerle e renderle fattive. “L’ambiente vivace e fervido e la soddisfazione di avere finalmente gli strumenti per veder realizzati propri progetti sono stimoli alle produzioni e generano automaticamente nuove occasioni di lavoro”.

La storia è stata raccontata da Maria Teresa Sammarco, scrittrice.

- SPAZI E LAVORI -