SEGUICI SU
Indietro

Batti il ferro finché è caldo...

Batti il ferro finché è caldo...
Batti il ferro finché è caldo...
Una bottega che racchiude la passione per la lavorazione e la forgiatura del ferro
Batti il ferro finché è caldo...
Batti il ferro finché è caldo...

Indubbiamente la passione per il ferro, per il poterlo forgiare, trasformare e modificare ha giocato un ruolo centrale nella vita di Maurizio D'Onorio, che fin da giovane ha avuto le idee chiare. Inizia presto a lavorare come apprendista presso un'officina di lavorazione del ferro, esprimendo da subito la sua fantasia, anche solo progettando cancelli o grate per le finestre. Anche se la fattura di questi oggetti apparentemente sembra non lascia spazio alla fantasia, nel caso di D'Onorio tutto assume sorpresa il valore di una creazione artistica, frutto di ispirazione e ricerca. Come spesso accade, però, le passioni vengono accantonate per sposare realtà più solide e sicure. Così, D'Onorio abbandona l'attività artigianale per il classico posto fisso, ma si sente profondamente insoddisfatto. La sua disillusione cresce senza sosta fino a quando, dopo un po' di anni, decide di aprire in proprio un piccolo laboratorio dedicato alla lavorazione del ferro. Oggi questo spazio si è ampliato: qui vengono prodotti sia progetti ideati da D'Onorio che soluzioni specifiche realizzate su richiesta dei clienti. La grande conoscenza e la pratica nella carpenteria leggera fanno sì che qui si possano creare oggetti per arredo interno ed esterno, come tavoli, poltrone, suppellettili e, poi, ovviamente, cancelli e ringhiere. Le sue opere sono apparse su molti quotidiani e un suo stendibiancheria è stato l'oggetto più votato e preferito dai visitatori di Casidea 2008.

POTREBBE INTERESSARTI