SEGUICI SU
Indietro

Associazione Compagnia Sanguegiusto

Associazione Compagnia Sanguegiusto
Associazione Compagnia Sanguegiusto
Associazione Compagnia Sanguegiusto
Associazione Compagnia Sanguegiusto

La vita dietro le sbarre spesso significa contare i giorni uguali ai giorni, le ore uguali alle ore. Insomma, una noia e un disagio psichico che, di certo, non fanno bene all'umore, alla mente e a quella voglia di riprendersi la vita, che dovrebbe essere lasciata a tutti, anche a chi ha sbagliato. Nasce così l'associazione Compagnia Sanguegiusto, fondata da Ludovica Andò e Sarah Sammartino. La prima è laureata al Dams come educatore professionale di comunità e da anni affianca all'attività di attrice l'insegnamento del teatro in contesti di disagio sociale. La seconda, invece, è attrice, autrice e regista, specializzata in arte terapia antroposofica e trattamenti di medicina energetica. L'associazione si è specializzata in interventi artistico-formativi negli istituti di pena di Civitavecchia e ha dato il via a laboratori che abbracciano vari aspetti della creatività. Si spazia, infatti, dal teatro al canto popolare ai corsi di disegno e pittura. Tutti laboratori rivolti alla popolazione detenuta sia maschile sia femminile. L'ida guida dell'associazione e del suo operato è un'affermazione di Berthold Brecht: “Tutte le arti contribuiscono all'arte più grande di tutte, quella di vivere”. Dare lo stimolo culturale e creativo in questi contesti non è facile, ma una volta innescato il meccanismo, pure in un ambiente carcerario, possono dimostrarsi di grande siuto per favorire la riflessione e la distrazione, educando all'impegno e all'autodisciplina, oltre che all'autoanalisi, per assumersi la responsabilità nei confronti di se stessi e degli altri. Un invito, insomma, ad agire e a reagire.

- Gli Spazi -