SEGUICI SU
Indietro

Art De Lux

Art De Lux
Art De Lux
Una ricerca meticolosa per creare quadri, sculture e gioielli
Art De Lux
Art De Lux

Abbiamo incontrato Lucia De Carolis, una ragazza di Posta (RI) che grazie a coraggio e creatività ha ideato e realizzato un progetto che prevede l’utilizzo di svariati materiali al fine di produce opere uniche nel loro genere con un tocco di originalità. Attraverso lo studio continuo e ad una meticolosa ricerca, crea quadri, sculture e gioielli. Lucia è appassionata di arte fin da bambina e la curiosità verso il mondo naturale la porta a studiarne i meccanismi, scoprendone di volta in volta la perfezione e traendone ispirazione per realizzare qualcosa, spesso molto distante nelle forme ma in linea con quel meccanismo complesso e perfetto che solo la natura riesce a proporci.

 

“A cosa ti ispiri quando realizzi le tue opere?”

Non posso negare che i pomeriggi trascorsi a disegnare e studiare il movimento delle piante siano stati facilitati dalle mie origini: sono nata a Norcia e cresciuta a Civita di Cascia. Negli anni ho potuto sperimentare vari materiali e posso dire che ognuno di essi mi ha permesso di avvicinarmi a tecniche molto diverse tra loro ma soprattutto di comunicare le molteplici sensazioni che scaturivano durante la lavorazione. Oggi a chi viene a trovarmi nella mia bottega, che sono riuscita ad inaugurare in un momento particolare come quello immediatamente successivo al sisma che ha colpito la mia terra, propongo soprattutto quadri, sculture e gioielli. La loro realizzazione è ogni volta accompagnata da una prassi di studio e ricerca che mi permette spesso di realizzarli con l’utilizzo di materiali insoliti per l’oggetto finale.

 

“Quali sono state finora le tue più grandi soddisfazioni e difficoltà?”

La soddisfazione di essere stata selezionata per partecipare al My Christmas Venice nel 2016 e la possibilità di aprire la mia bottega a Posta nello stesso anno - nonostante il particolare periodo - credo siano il frutto di tutta la tenacia utilizzata per portare avanti una passione, quella per l’arte, che è sempre andata di pari passo con l’impegno e il sacrificio; alla pittura dedicavo le ore notturne perché di giorno lavoravo nei campi o in qualche ristorante della zona per cercare di guadagnare i soldi con i quali acquistavo le attrezzature. La mia crescita artistica è una sintesi di momenti di sconforto misti a momenti di grande carica emotiva guidati dal pensiero che vivere di arte (questo è il mio sogno) è possibile nonostante gli innumerevoli sforzi che ne derivano. E’ quando l’abnegazione si trasforma in soddisfazioni che trovi la spinta per andare avanti e continuare a creare.

POTREBBE INTERESSARTI