SEGUICI SU
ARF
ARF
il festival del fumetto a roma
ARF
ARF | il festival del fumetto a roma

Dal 25 al 27 maggio 2018, in un quartiere simbolo del fermento creativo della Capitale, gli splendidi spazi del MATTATOIO di Testaccio (ex MACRO Testaccio) ospitano la quarta edizione di ARF! il Festival del Fumetto di Roma.

Simbolo di un’espressione viva e moderna, negli ultimi anni, il fumetto ha conquistato uno spazio sempre più importante all’interno dei luoghi istituzionali dedicati all’esposizione artistica. 

Dove sta andando il fumetto? Come si scelgono le strade da intraprendere e come si intuiscono i nuovi percorsi da indicare? Ce lo rivelano i Direttori Editoriali di Bao Publishing, Coconino Press, Sergio Bonelli Editore e Tunué in uno degli incontri che si terranno il 25 maggio. 

Si parlerà anche di denunce legali, interrogazioni parlamentari e campagne mediatiche, poiché il fumetto ha suscitato spesso le ire di chi ha sempre voluto ridurne le caratteristiche a quelle di un innocuo passatempo. Ne parleremo con autori e editori che ne sono stati involontari protagonisti e col supporto di video rari e di culto assoluto.

Tra gli ospiti annoveriamo il Maestro Altan, tra fumetto di protesta (Cipputi) e animazione dedicata ai bambini (La Pimpa), si racconta durante un’imperdibile performance dal vivo.

Non mancheranno gli ospiti internazionali nonché vincitori dei più prestigiosi premi internazionali, confrontano le loro esperienze di fumettisti all’interno dei loro rispettivi mercati di provenienza: brasiliano, americano e francese, tracciando differenze, paralleli e inimmaginabili similitudini. Ancora non avete capito? Stiamo parlando di Marcello Quintanilha, Peter Kuper e David B.

Torna Premio Bartoli 2018!, il premio a nome dell’indimenticabile maestro di sceneggiatura e dedicato alle giovani promesse del fumetto italiano. Chi lo vincerà quest’anno?

E' previsto anche il Premio PressUp, dedicato all’editoria indipendente e autoprodotta. A tutti quegli autori che i libri li costruiscono vignetta dopo vignetta, pagina per pagina, senza avere un editore alle spalle.

Immagini Correlate