SEGUICI SU
Indietro

Appunti di un Ricordo/ Burning Home

Appunti di un Ricordo/ Burning Home

MI PIACE!

62 454 2
- DESCRIZIONE DEL PROGETTO -
Rendere partecipe il pubblico di una mostra eliminando la barriera con le opere. Un intervento di arte partecipata. Alessandro Arrigo ha realizzato un'installazione sul concetto del liberare i ricordi e renderli eterni, dove i suoi disegni originali parte del suo immaginario potranno essere staccati dal pubblico e portati a Barbara Lalle che con l'aiuto dei presenti realizza un modello di casa in legno, metafora della nostra identità e dove inserisce con loro oggetti legati al passato, alla memoria individuale che ognuno vorrebbe rendere eterni. Gli oggetti e i disegni si trasformeranno in luce con il fuoco creando un rito collettivo degli artisti con il pubblico presente.
l'installazione di Arrigo "Appunti di un ricordo" di 3 metri, contenitore dei disegni/ricordi
Barbara Lalle durante la Performance "Burning Home" ph: Sergio Sechi
Alessandro Arrigo davanti alla sua installazione alla Tevere Art Gallery- ph: Sergio Sechi

MI PIACE!

62 454 2


COMMENTI (2) | Per partecipare alla conversazione dovete registrarvi
www.tevereartgallery.net/event/burning-home-barbara-lalle-e-alessandro-arrigo
Messaggio Inserito il 21/05/18 14.30.
Negli spazi della Tevere Art Gallery, Barbara Lalle e Alessandro Arrigo hanno realizzato "Burning Home. Libera i ricordi con il fuoco". Performance di arte partecipata a cura di Roberta Melasecca, con il contributo musicale di Rita Superbi.

Burning Home è un rito collettivo fra gli spettatori e gli artisti. La performer Barbara Lalle inizia un'azione performativa raggruppando oggetti portati anche dal pubblico presente, ai piedi dell'installazionedi Alessandro Arrigo dal titolo “Appunti di un ricordo” che rappresenta i ricordi visti come appunti e che vogliamo lasciare vivere per sempre: al pubblico la scelta di staccare dall’installazione i fogli con disegni e testi e bruciarli durante la performance, o tenerli e cominciare un nuovo percorso di ricordo.
La perfomer Barbara Lalle seguita dai presenti porta gli oggetti all'esterno e inizia a costruire il modello di una casa in legno tutto scandito dal ritmo dei tamburi di Rita Superbi, che improvvisa in totale libertà espressiva e interagisce con l’inconscio collettivo. Nella casa, metafora della nostra identità, verranno inseriti dall’artista e dal pubblico oggetti legati al passato, alla memoria individuale che ognuno vorrebbe rendere eterni. A questo punto la casa e il suo contenuto saranno incendiati: tutto rimarrà immobile, solo il fuoco si muoverà e inonderà completamente l’abitazione.

Gli oggetti si trasformeranno in luce, calore e ceneri.
Messaggio Inserito il 21/05/18 14.53.