SEGUICI SU
Indietro

Amburgo-Palermo, solo andata

Amburgo-Palermo, solo andata
Amburgo-Palermo, solo andata
Un viaggio nelle diverse realtà urbane europee
Amburgo-Palermo, solo andata
Amburgo-Palermo, solo andata | Un viaggio nelle diverse realtà urbane europee

Una raccolta di foto per celebrare diverse realtà cittadine. Le prospettive di dieci fotografi per catturare momenti di vita quotidiana. Da questo filone conduttore nasce “Via!” – Fotografia di strada da Amburgo a Palermo, una mostra nata nel 2014 dal Goethe-Institut e presente al Museo di Trastevere fino al prossimo 3 aprile. Un viaggio fatto di immagini che ha riunito cinque fotografi italiani e altrettanti made in Germania, tutti uniti dall’intento di fotografare istanti reali della propria città, secondo i canoni della fotografia di strada creata dalle opere di personaggi come Henri Cartier-Bresson, ElliotErwitt, Robert Frank o Alex Webb. Un genere che fa della spontaneità il suo punto cardinale.

Da Amburgo a Palermo ogni città ha la sua foto
Da Amburgo a Palermo passando per Berlino, Napoli, Augusta, e ancora Treviso, Bologna e tante altre città dei due Stati europei. Un percorso fotografico, curato da Christina Hasenau, che scatto dopo scatto mira a catturare momenti rubati ma autentici delle diverse realtà urbane; aspetti culturali, storici e sociali che rappresentano istanti vissuti di vita quotidiana. Il risultato sono 52 immagini enigmatiche, vere e piene di humor, scattate tutte in spazi pubblici. Scatti che rispecchiano particolarità e caratteristiche di ogni luogo, da Amburgo a Palermo.

La squadra dei 10
Ma chi sono i dieci artisti che hanno dato vita a questo viaggio fotografico? Dalla parte italiana sono scesi in campo con le loro ‘armi fotografiche’: Umberto Verdoliva (Street Photographers“, SPontanea“), Mary Cimetta di Bologna e Stefano Mirabella (entrambi “SPontanea“) così come Michele Liberti (“EyeGoBananas Collective“) e il palermitano Giorgio Scalici. Passando il confine tedesco troviamo: il curatore Fabian Schreyer (“The Street Collective“) di Augsburg, il membro di “In-Public“ Siegfried Hansen di Amburgo, il berlinese Guido Steenkamp, da Marga van denMeydenberg, fotografa olandese ma che opera a Berlino eMichael “Monty” May di Iserlohn, membro di “Observe”.

Immagini Correlate
Stefano Mirabella, "Rome 2015"