SEGUICI SU
Indietro

ALTAN, UN MONDO DI CINISMO E TENEREZZA

ALTAN, UN MONDO DI CINISMO E TENEREZZA
ALTAN, UN MONDO DI CINISMO E TENEREZZA
dalla Pimpa a Cipputi
ALTAN, UN MONDO DI CINISMO E TENEREZZA
ALTAN, UN MONDO DI CINISMO E TENEREZZA | dalla Pimpa a Cipputi

La dolce cagnolina Pimpa, il dio maldestro Trino, l'implacabile metalmeccanico Cipputi, e poi una miriade di altri volti, da quelli più familiari per il pubblico di ogni età ad altri meno famosi: ci sono davvero tutti i "figli" di Francesco Tullio Altan, noto semplicemente come Altan, nella grande mostra-omaggio allestita al Maxxi fino al 12 gennaio.

L'esposizione offre un coloratissimo, visionario percorso, un' immersione totale nella storia artistica del grande disegnatore, tra tavole originali, poster, illustrazioni, libri, quadri, filmati. Guardando sulle pareti, sui tavoli e perfino sul pavimento ci si perde tra sorrisi e amarezze, ricordi di bambini e voli di fantasia, riflessioni su come l'Italia e noi siamo cambiati nel passaggio nel nuovo millennio. In decenni di attività, lo sguardo di Altan è sempre stato lucido, tagliente, sempre capace di rappresentare in pochi tratti e in poche parole un pensiero articolato mettendo su carta il coraggio di dubitare, senza mai avere certezze da dispensare, cinico come Cipputi, tenero come la Pimpa.

E se la sua vena più cinica è quella che davvero ci riporta di fronte alle nostre responsabilità, riesce poi a passare alla tenerezza e alla meraviglia più assoluta con la sua celeberrima cagnolina Pimpa, protagonista di un mondo fatto di semplicità, gioia e colori, dove le viole parlano, gli oggetti si animano, tutti si divertono e fanno scoperte, un mondo dove il dolore non trova posto. Ogni weekend, le educatrici museali accompagnano bambini e adulti a partecipare a "I giochi di Pimpa" presenti all'interno mostra: la tombola, il memory, il gioco dell’oca ed i libri illustrati della Pimpa e l’Armando. 

Immagini Correlate