SEGUICI SU
Indietro

AlbumArte

AlbumArte
AlbumArte
Foto di Sebastiano Luciano
AlbumArte
AlbumArte

AlbumArte è un’associazione culturale indipendente e non-profit che, diretta da Cristina Cobianchi e il Comitato Scientifico composto da Cristiana Perrella, Adriana Polveroni e Paola Ugolini, è impegnata nel sostegno e nella diffusione dell’arte contemporanea in Italia e all’Estero. Non è legata a nessuna collezione privata o pubblica e svolge la sua ricerca in assoluta autonomia. Ha attivato collaborazioni con istituzioni pubbliche come la GNAM | Galleria Nazionale Arte Moderna, il MAXXI | Museo nazionale delle Arti del XXI secolo, l’Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi in Italia, l’Ambasciata d’Italia in Turchia, l’Istituto Francese di Cultura in Italia, gli Istituti Italiani di Cultura di Algeri, Istanbul e Praga, l’Ufficio Affari Culturali del Comune di Parigi, la Cité Internationale des Arts di Parigi, il Ministero dei Beni Culturali italiano e il Dipartimento Cultura di Roma Capitale. Ha realizzato progetti in molti spazi pubblici e privati, tra gli altri la GNAM Galleria nazionale d’Arte Moderna, l’Auditorium Conciliazione a Roma, l’Elgiz Museum of Contemporary Art, l’Istituto Italiano di Cultura, la Bilgy University, lo SpazioX e la Galata Rum Okulu-Scuola Greca di Galata, a Istanbul, l’Istituto Italiano di Cultura a Praga. AlbumArte dal 2011 ha prodotto vari progetti tra i quali Anteprima, un programma internazionale di residenze di artista, video screening e talk, che ha coinvolto gli Istituti di Cultura Italiani all’estero, Fondazioni e Musei stranieri, qualificati curatori internazionali e vari artisti tra i quali: Flavio Favelli, Margherita Moscardini, Adrian Paci, Marinella Senatore, Elisabetta Benassi, Rä di Martino, Suat Öğüt, Ferhat Özgür, Neriman Polat, Anna Franceschini e Gianni Politi. Sono stati pubblicati due libri sulle residenze di AlbumArte, l’ultimo edito nel 2015 da Maretti Editore dal titolo Flavio Favelli Grape Juice (Anteprima#3 a Istanbul). Dal 2014 AlbumArte propone un programma articolato di mostre, performance, video e talk nel suo spazio espositivo di Roma, una vecchia stalla di Villa Poniatowsky, in via Flaminia 122. 

- Gli Spazi -