SEGUICI SU
Indietro

AGORÀ

AGORÀ
AGORÀ
Intervento d'arte urbana
AGORÀ
AGORÀ | Intervento d'arte urbana

La Kill The Pig in collaborazione con Citylab971 presenta | AGORA’ | l’ultimo monumentale intervento dell’artista EMMEU per la Residenza d'arte urbana PUBBLICA. Una superficie di 2000 mq che affaccia sul cortile esterno della struttura trasformata dall’autore in perfetto mezzo di contatto. Progetto in equilibrio tra le ricerche di uno dei più interessanti esponenti dell’astrazione internazionale e l’ambiente inteso come luogo di crescita e scambio culturale. 

Un’azione artistica senza precedenti che EMMEU decide di affrontare con un preciso obiettivo, “ristabilire l’estetica del perimetro attraverso un grande abitato geometrico”. Sottolinea la natura dell’edificio nato per il confronto di diverse culture e lo restituisce grazie ad un’attenta traduzione pittorica in grado di dialogare e convivere con le architetture già esistenti. Si immerge nel luogo fino a creare una sofisticata danza di volumi, protagonisti assoluti della composizione che privi di punto di origine si muovono in costante espansione tra le quattro pareti. Immagina i volumi come esseri coscienti, moltitudine di profili matematici che abitano le pareti in un’elegante danza che sembra non trovare fine. Un lavoro difficile, quello del giovane artista romano, frutto di un attento ragionamento che dalle architetture razionali che la struttura impone si spinge verso più sinuose forme di dialogo tra l’arte pubblica ed il tessuto urbano. 

EMMEU

Urban Artist italiano attivo dal 2005, La sua ricerca si concentra sullo sviluppo di geometrie pure che interpreta attraverso una visione di chiaro spunto Escheriano. Realtà labirintiche e costruzioni organiche in un costante dialogo tra contenuti e forma. Trasforma geometrie razionali in spazi di contemplazione dove si mescolano intelligenze architettoniche a più intimi mandala ispirati al lavoro del Gruppo Cryptik. Un processo creativo focalizzato sullo studio del tratto come contenimento dei grandi volumi che costruisce e muove all’interno delle sue composizioni. Dinamica che segue anche in pittura grazie alla creazione di tele dove i solidi in espansione sembrano nascere come una mitosi cellulare attorno ad un nucleo originario, quello che Sol LeWitt definì la più pura delle forme: il cubo.

KILL THE PIG

Nata nel 2012, l’associazione Culturale Kill The Pig incarna l’ideale strumento per la cura e promozione di attività artistiche su tutto il panorama nazionale. Incentrando il proprio operato sulla condivisione delle discipline espressive, la struttura si adopera nella ricerca di opportunità in grado di supportare il lavoro e le necessità di artisti consacrati ed autori emergenti. Un percorso che mira alla creazione di attività condivisibili dal grande pubblico senza prescindere dal necessario approccio di studio di nuovi processi culturali. Il fine è di consolidare i traguardi raggiunti dall’uomo attraverso l’arte ed al contempo mantenere viva l’esplorazione delle nuove forme di espressione.

RESIDENZA D'ARTE | PUBBLICA | 

 

Con al proprio attivo più di venti interventi d’arte urbana e diverse installazioni site-specific, realizzati per i comuni di Roma, Selci, Civita Castellana, Gallese e Capranica, la residenza d’arte PUBBLICA prosegue nel proprio intento di collegare le molte realtà del territorio attraverso un’unica rete culturale. Progetto incentrato sull’indagine delle più attuali esperienze artistiche messe a disposizione dell’intera collettività. Un impegno costante che, grazie alla partecipazione di artisti internazionali ed esperti di settore, si incarica di fornire concreta risposta alla richiesta di attenzione nei confronti del delicato equilibrio tra la vivibilità degli spazi comuni, la cultura del territorio e le rinate pratiche dell’arte pubblica.

 

 

 

 

 

- Immagini Correlate -
AGORÀ