SEGUICI SU
Indietro

ADRIANO VITERBINI

ADRIANO VITERBINI
ADRIANO VITERBINI
Foto di Antonio Barrella
ADRIANO VITERBINI
ADRIANO VITERBINI

Adriano Viterbini è una delle personalità più talentuose della scena musicale italiana. La matrice del suo sound è il rock blues, la chitarra è il suo strumento prediletto: “suoni le corde e ti danno subito il risultato invece il pianoforte è più sofisticato, il suono non è immediato ma filtrato da più passaggi”. Viterbini ha all'attivo tre album e un disco live con i Bud Spencer Blues Explosion, duo chitarra e batteria messo in piedi nel 2007 con Cesare Petulicchio, gruppo che al blues ha mescolato spesso cavalcate elettriche: “Con i Bud Spencer Blues Explosion volevo fare un gruppo solo live, con un'attitudine grezza, vera, che è poi rimasta come marchio di fabbrica per il resto della mia produzione musicale. Mi piace l'idea di dare alla gente un'ora e mezza di concerto a occhi chiusi. Per questo con i Bud Spencer siamo sempre in tour dal 2007”. Viterbini ha pubblicato anche un disco solista Godfoil (2013) intimo ed evocativo, e un altro è in arrivo, di nuovo strumentale, intitolato Film O Sound e che uscirà anche in Europa e negli Usa.

Viterbini vive di musica da sempre. Da ragazzino le lezioni di pianoforte, poi la folgorazione con la chitarra di Cobain dei Nirvana e poi la definitiva seduzione per Ry Cooder, la musica e le suggestioni del Delta del Mississipi, il sound dei primordi del blues. Adriano Viterbini deve molto alla scuola blues romana, il compianto Roberto Ciotti e Alex Britti in prima fila, oggi le sue preferenze vanno al blues dei viandanti del deserto del Mali.

Viterbini ha lavorato molto come fonico poi come turnista con Raf, Marina Rey e altri artisti pop italiani – le ultime collaborazioni sono con il trio Fabi Gazzè Silvestri e il musicista tuareg Bombino. Da musicista e cultore di sonorità e chitarre predilige l'esibizione live, come dimostrano i tantissimi concerti con i Bud Spencer, le date da solista e quelle con gli altri progetti paralleli come i Black Friday, un omaggio ai classici senza tempo del blues realizzato insieme a Luca Sapio.

La storia è stata raccontata da Stefano Ciavatta, scrittore.

- SPAZI E LAVORI -