SEGUICI SU
Indietro

The Age of Innocence

The Age of Innocence
The Age of Innocence
Mendini e Rementer fondono arte moderna e pittura europea. A Milano
Fulvia Mendini - L'incantatrice
The Age of Innocence
The Age of Innocence | Mendini e Rementer fondono arte moderna e pittura europea. A Milano
Un mondo fanciullesco a metà strada tra storie urbane e allegorie edeniche. È questa la storia raccontata, anzi dipinta, da "The Age of Innocence", la doppia personale, curata da Ivan Quaroni, presente alla galleria Antonio Colombo Arte Contemporanea di Milano grazie alle abilità artistiche dei due protagonisti, Fulvia Mendini e Andy Rementer. Due artisti in grado di rappresentare un mondo parallelo dove la realtà si fonde e si confonde con la fantasia, quella più elementare ma anche più bella. Immagini che riportano all’infanzia, ai ricordi delle origini.
 
Quanti stili (e colori) in una sola personale
Una pittura lineare dove arte contemporanea, colore e semplicità si fondono insieme per realizzare dipinti che rimandano indietro nel tempo. Nella doppia personale milanese, i due artisti eclettici, moderni ma ancorati a un passato fanciullesco, si esprimono attraverso pennellate dai colori brillanti, con uno stile a metà strada tra i ritratti di Botero e la pittura romanica medievale e preraffaellita. 
 
Dall’America all’Italia, il percorso artistico che ha fatto incontrare i due artisti
Un mix insomma di stili e influenze frutto del percorso artistico compiuto negli anni dai due artisti. Un percorso che per la Mendini  si è tradotto in una pittura caratterizzata da un’impostazione ieratica, simbolista, dove emerge negli ultimi tempi un forte interesse per il paesaggio naturale, composto però anche da figure fantastiche, quali fate e ninfe. In Rementer, invece, emerge il tratto grafico, che caratterizza il suo passato di fumettista e illustratore con collaborazioni per emittenti come MTV o presso Fabrica, il centro di ricerca sulla comunicazione di Benetton Group che si trova a Treviso. 
Immagini Correlate
Andy Rementer - Repubblica